Massimo Giannini non deve chiedere scusa. A lui ‘in bocca al lupo’ e ‘forza Massimo’ perché è un ottimo giornalista”. L’ex conduttore di Ballarò, Giovanni Floris – intervenuto alla presentazione del suo ultimo romanzo pubblicato da Feltrinelli La prima regola degli Shardana – prende posizione sulla vicenda che ha visto nei giorni scorsi come protagonista l’attuale presentatore della trasmissione di Rai 3. Questa settimana, infatti, Giannini è stato attaccato dal Partito democratico per avere definito “incestuosi” i rapporti tra banche e governo in merito al caso di Banca Etruria e del presunto conflitto di interessi del ministro Maria Elena Boschi. “Ho sempre pensato che se fai il giornalista che lavora sulla politica devi aspettati che la politica risponda – chiude il conduttore di Dimartedì su La7 – Spetta a chi guida l’azienda resistere alla politica che tenta di cambiare i palinsesti”