“Per Berlusconi se vince il M5S è un disastro? Silvio goditi la vecchiaia, al futuro dell’Italia ci pensa il M5S”. Beppe Grillo sul blog torna ad attaccare il nemico di un tempo Silvio Berlusconi. L’ex Cavaliere nei giorni scorsi ha infatti annunciato il ritorno sulla scena politica con l’obiettivo di contrastare la possibile vittoria dei grillini: “Sarebbe un vero disastro a cui non vogliamo neanche pensare”, ha scritto su Facebook. Il leader M5S ha così deciso di rispondere dal blog con un fotomontaggio che ritrae l’ex presidente del Consiglio visibilmente invecchiato e ha lanciato l’hashtag #SilvioGoditiLaVecchiaia.

Nell’articolo il leader di Forza Italia è descritto come “un arzillo vecchietto che nella vita ne ha viste tante, compresi i servizi sociali per la condanna per frode fiscale“. Il post ripercorre la storia dell’ex Cavaliere: da Craxi “che gli ha permesso di costruire il suo impero con un decreto“, a “persone con un passato torbido come Mangano e altre con un futuro certo (dietro le sbarre) come Dell’Utri“. Grillo accusa Berlusconi di aver creato “personaggi mitologici come Brunetta, Gasparri e tra i recenti Yoghi-Toti” e di avere “illuso milioni di italiani per bene con il contratto da Vespa e la storia della rivoluzione liberale mai arrivata”.

Il successo dell’ex Cav, sostiene il comico, non sarebbe merito suo ma dell’opposizione che “si è trovato di fronte”: “Un’opposizione ridicola con nemici pericolosi come Violante che si vantò di non aver fatto una legge sul conflitto di interessi per non turbare i suoi affari, i veri ispiratori della sua attività politica per 20 anni”. Secondo il leader M5S Berlusconi “si è divertito finché non è arrivato il M5S che lo ha cacciato dal Senato segnando la fine della meteora politica di Forza Italia, che oggi stenta ad arrivare al 10%”.

Grillo nell’articolo riconosce al nemico Berlusconi di aver avuto la lucidità di capire che “il M5S vincerà al ballottaggio e che i giovani portavoce del M5S sono molto più credibili degli stantii dirigenti di Forza Italia. La presa di coscienza improvvisa però l’ha portato alla farneticazione“, che spesso “capita ai vecchietti”. E continua: “L’hanno lasciato da solo al computer e ha scritto su Facebook che scenderà nuovamente in campo, lo capisco, quando si è troppo vecchi si teme il cambiamento“.

Il post si chiude con la personale previsione del leader M5S: “I 5 Stelle hanno già provveduto a cancellarlo politicamente, a far sparire le sue aziende ci penserà il mercato, l’avvento della banda larga e i dirigenti mediocri incapaci di rinnovare il suo business”. Poi il consiglio finale di Grillo: “Eviti lo stress della campagna elettorale e si goda i milioni di euro che butterebbe tornando in politica. Silvio goditi la vecchiaia: anche se ormai abbiamo capito che il Pd è peggio di te, danni ne hai fatto abbastanza. Al futuro dell’Italia ci pensa il M5S”.

Alle prossime elezioni il Pd non potrà arrivare al 40% e allora dovrà esserci un ballottaggio, a cui potrebbe andare il…

Posted by Silvio Berlusconi on Domenica 29 novembre 2015