“Un settore riservato ai tifosi di colore”. Si tratta della proposta della Dinamo Kiev per eliminare gli episodi di razzismo che si susseguono nello Stadio OlimpicoVolodimir Spilchenko, responsabile dello stadio, alla domanda di un giornalista – riferisce The Sun – se la creazione di un settore ad hoc per tifosi di colore possa rappresentare una soluzione efficace, ha risposto: “Stiamo cercando di creare un settore separato. Probabilmente ascolteremo la sua idea, davvero una bella idea”.

La decisione della società ucraina arriva dopo quanto è accaduto lo scorso 20 ottobre nella partita casalinga di Champions League contro il Chelsea, poi finita 0-0. In quell’occasione alcuni supporter di colore del club di Mourinho erano stati vittime di un pestaggio da parte degli ultras della squadra ucraina e da quest’ultimi allontanati dalle tribune. A seguito di questo episodio, la Uefa ha avviato un procedimento disciplinare contro la società con l’accusa di “disordini e comportamento razzista”.

Probabilmente fa ancora peggio il vicepresidente della Federcalcio ucraina, Ohor Kochetov, che nonostante l’inequivocabilità delle immagini ha offerto una visione surreale dell’episodio accaduto nel match contro il Chelsea. La presenza di tifosi di colore “in quel settore”, tradizionalmente occupato dagli ultras più estremi, “è una grossa sorpresa per tutti. Persone di colore non sono mai state lì. Secondo le prime informazioni, non avevano il biglietto e avevano fumogeni. Forse è stata una provocazione pianificata, sono tutte domande che esigono risposte”.