“Se Obama e il Papa parlano del collasso del pianeta terra, e Renzi si butta sulla lobby del petrolio, c’è qualcosa che a me non funziona”. Intervistato dal direttore Peter Gomez, il regista Gabriele Muccino boccia senza appello il governo Renzi e la sua politica energetica. Muccino punta il dito contro le concessioni inserite nello ‘Sblocca Italia’ per la ricerca di idrocarburi al largo delle coste italiane. “Ho vissuto in California, dove c’è verso l’ambiente una sensibilità molto più spiccata che in Italia”, spiega il regista (nelle sale con il nuovo film ‘Padri e figlie’, guarda l’intervita), ammettendo che aveva salutato positivamente l’arrivo di questo nuovo esecutivo. “Ma se le cose stanno così ho sbagliato io. Se Renzi sceglie le trivellazioni, allora non è né moderno, né intelligente e la questione Renzi per me non si pone più”