“Pessimo, il Parlamento europeo gronda sangue”. Così Matteo Salvini, eurodeputato della Lega Nord, commenta il discorso sullo stato dell’Unione europea tenuto stamattina al Parlamento europeo di Strasburgo da Jean-Claude Juncker, discorso ampiamente dedicato all’emergenza immigrazione e alla proposta di un sistema permanente di ripartizione obbligatorio dei migranti tra Paesi Ue. “Juncker vuole sostituire milioni di europei con milioni di immigrati per avere nuovi iscritti ai sindacati e lavoratori sottocosto“, attacca Salvini. Il segretario federale del Carroccio è duro anche nei confronti della cancelliera Angela Merkel che si è detta disponibile ad accogliere migliaia di siriani in fuga dalla guerra: “Solo business, la Merkel fa i suoi interessi scegliendo solo gli immigrati qualificati, noi ci dobbiamo prendere chi avanza”. Salvini non ha dubbi: “L’Africa va aiutata a crescere dov’è e gli europei, invece, vanno aiutati a fare figli, altrimenti Juncker, Schulz e la Merkel si presentino alle elezioni in Africa perché stanno facendo i loro interessi”  di Alessio Pisanò