La “notte dei briganti” di Potenza, rievocazione storica dell’epoca del brigantaggio, è finita in tragedia: due figuranti sono morti a causa dell’esplosione del fucile di scena. Uno dei due è deceduto all’ospedale San Carlo di Potenza, dove era stato portato in codice rosso insieme ad altre cinque persone rimaste ferite, tra le quali un bambino.

E’ successo in Contrada Dragonara, mentre i partecipanti alla manifestazione, con costumi d’epoca, si preparavano a mettere in scena la fucilazione di alcuni briganti.

La presentazione dell’appuntamento, organizzato dal circolo culturale Dragonara, anticipava che “figuranti in costumi d’epoca” avrebbero “invaso i vicoli e i caseggiati del rione” con “non pochi “colpi” di scena”.