“Non c’è una cappella, quindi nemmeno uno spazio per la preghiera islamica”. Due consiglieri comunali della Lega Nord di Torino, Fabrizio Ricca e Roberto Carbonero, hanno portato via dalla sala matrimoni del municipio un tappeto, utilizzato per la preghiera dagli ospiti musulmani. In questi giorni si svolge in città un convegno sulla moda islamica, finanziato dal Dubai Islamic Economy Developement Center. Per rendere possibile la preghiera, sono cinque al giorno quelle chieste ai fedeli dai precetti dell’Islam, il Comune aveva allestito uno spazio nella sala matrimoni. L’idea non è piaciuta ai leghisti che in un blitz raccolgono il tappeto e tentano di allontanarsi, vengono però bloccati da un impiegato  di Cosimo Caridi