“Quando i vice-campioni d’Europa seguono i tuoi passi sei sulla buona strada”. Dall’Extremadura l’hanno buttata sul ridere, ma negli uffici della Independent Ideas non dev’essere stata una mattinata facile. Perché la campagna abbonamenti della Juventus ideata dall’agenzia, che deve tra i suoi soci Lapo Elkann, sembra essere la perfetta copia di una trovata pubblicitaria del C.D. Badajoz, club di Tercera Division del calcio spagnolo, la quarta categoria iberica.

Lo scatto ritrae una donna in primo piano con il viso dipinto di bianconero – i colori di entrambe le società – e le labbra rosso fuoco che mimano un urlo. Non originalissima in linea generale, ancor meno dopo che si è scoperto che l’immagine era già stata usata lo scorso mese dalla squadra dell’Extremadura per invitare i propri tifosi al match casalingo del 24 maggio contro il Real Murcia B valido per i playoff promozione. Gli hashtag #contigo e #elritornodelglorioso accompagnavano la pubblicità del Badajoz, “Puro godimento” è il claim con cui l’agenzia – che lavora da anni per conto della Juventus e Fiat – ha chiamato a raccolta i supporter bianconeri “per un’altra memorabile stagione”. Peccato che nella tarda serata di martedì il club spagnolo abbia notato la grande somiglianza tra le due campagne, twittando al profilo dei campioni d’Italia: “Quando i vice-campioni d’Europa seguono i tuoi passi sei sulla buona strada”. Per poi rincarare simpaticamente la dose: “Ciao Juventus, non preoccuparti. Tutto bene se organizziamo un’amichevole a Badajoz tra bianconeri. Saluti”. Un invito a viaggiare verso il confine con il Portogallo e a scendere in campo all’Estadio Nuevo Vivero per “pareggiare” i conti dopo la ‘libera ispirazione’ tratta dai creativi di Independent Ideas. Sui social – Badajoz è entrato tra le tendenze di Twitter a Milano, Roma, Siviglia e Madrid – monta la polemica, con commenti ironici che spaziano dal “trova le differenze” al consueto refrain degli anti-juventini: “Se il campionato è fermo, qualcosa dovevano pur rubare”.  

La replica dell’agenzia: “Nessun plagio, avevamo proposto l’idea già lo scorso anno”
Nel pomeriggio però l’Independent Ideas – che ilfattoquotidiano.it aveva contattato già in mattinata, senza ottenere risposta – si difende tramite una nota stampa, nella quale rigetta le accuse di plagio ai danni del Badajoz ma allo stesso tempo dichiara di aver trovato dei riferimenti in un sito di settore: “Avevamo proposto l’idea già lo scorso anno. Una volta ideata la campagna trovammo diversi riferimenti fotografici su un popolare sito web di immagini di repertorio (una foto comunque assai simile a quella utilizzata, nda). Quando Juventus Fc ha dato l’approvazione per la nuova campagna abbonamenti abbiamo prodotto l’idea in oggetto, eseguita peraltro con uno scatto ex novo – scrive l’agenzia – La campagna è stata poi pubblicata a partire dal 16 giugno 2015, senza sapere che il Badajoz, team calcistico della Terza Divisione spagnola, il 25 maggio 2015 avesse appena utilizzato un’immagine simile, accessibile sulla stessa banca immagini pubblica sopra citata, per una sua comunicazione. Questi sono i rischi del mestiere, soprattutto quando si hanno gli stessi colori. È quindi evidente che né Juventus, né Independent Ideas hanno commesso alcun plagio”.