“Siamo qui per festeggiare, perché Roma crede nell’amore e mantiene le promesse”, dice il sindaco riferendosi all’istituzione del registro civile per le coppie same-sex della Capitale. Ignazio Marino ha preso parte al corteo del Gaypride 2015 a Roma. “Rispetto all’anno scorso possiamo rivendicare tutte le promesse fatte alla comunità che c’è qui questo pomeriggio: tutte mantenute”  di Mauro Episcopo