“In questo momento stiamo fornendo assistenza giudiziaria a un Paese straniero. Verranno svolti tutti gli accertamenti per comprendere quali sono gli elementi a carico di questa persona”. Così il capo della Polizia, Alessandro Pansa, risponde ai cronisti sul possibile scambio di persona relativo all’arresto di Abdelmajid Touil, ritenuto dalle autorità tunisine fra i responsabili dell’attentato terroristico al museo del Bardo. A margine della celebrazione per il 163/o anniversario della Festa della polizia a Roma, Pansa aggiunge: “L’iter dell’arresto del cittadino marocchino ha seguito un iter corretto. Noi continuiamo a tenere le antenne alzate con il coordinamento di tutte le forze armate per rendere il paese sicuro”   di Annalisa Ausilio