Nove morti, almeno 18 feriti e 192 persone incriminate per partecipazione ad un crimine organizzato. Questo è il bilancio di una sparatoria tra bende rivali di motociclisti a Waco, in Texas. Tutto è iniziato domenica 17 maggio in un ristorante chiamato Twin Peaks, dove si erano ritrovati decine di motociclisti in occasione di un raduno. Ad un certo punto sono iniziati diverbi e da lì lo scontro.

Prima all’interno del locale. Poi nel parcheggio antistante, all’interno del Central Texas Commercial Center. Ed è proprio qui che si si è scatenato l’inferno.

Membri di gang rivali, almeno due bande se non tre, hanno tirato fuori coltelli e catene. A un certo punto sono spuntate le pistole ed è stato ingaggiato un conflitto a fuoco. L’intervento della polizia ha riportato a fatica la calma. Non è chiaro se tra i feriti vi siano anche passanti, che stavano trascorrendo la giornata all’interno dell’area, dove si trova un centro commerciale con negozi, ristoranti e attività ricreative. Nessun poliziotto, invece, sarebbe rimasto ferito.

Il campanello d’allarme era già suonato un paio di settimane fa, quando nello stesso piazzale c’era stato un assaggio di quanto accaduto oggi, senza però arrivare a sparare colpi di arma da fuoco.