“L’Italia reale non è il Parlamento che continua a pagare due stipendi (quello di deputato e quello di presidente della Commissione Cultura) a Giancarlo Galan, agli arresti domiciliari per corruzione. L’Italia reale è un Paese dove giovani medici non possono specializzarsi, nonostante negli ospedali ci sia un disperato bisogno di nuove assunzioni, dove i concorsi vengono fatti in modo torbido e dove non c’è futuro per dottori e dottoresse”. Così il deputato M5S, Alessandro Di Battista, in un video pubblicato sul suo profilo Facebook, fa l’ennesimo affondo contro scuola e sanità intervistando un giovane medico. “Per lei – spiega –  nessuna speranza in Italia ma un lavoro (pagato da 3.600 a 4.000 euro al mese) appena trovato in un ospedale a Stoccarda dove i concorsi non sono sporchi come in Italia”