/ /

Alonso sta bene, la foto dall’ospedale. Forse il vento causa dell’incidente

di | 24 febbraio 2015
Alonso sta bene, la foto dall’ospedale. Forse il vento causa dell’incidente
Foto del giorno

Sulla pagina Facebook ufficiale di Fernando Alonso, il pilota spagnolo è apparso sorridente e col pollice alzato come a dire "tutto ok". Certo, ha una flebo attaccata al braccio e il camice dell'ospedale, ma Alonso ha voluto ringraziare così chi l'ha supportato nelle ultime ore, dall'incidente sul circuito di Barcellona di domenica. Dagli esami non risultano anomalie, ma il pilota è sotto osservazione e deve recuperare gli effetti della sedazione che, secondo la procedura, ha preceduto il trasporto dalla pista all'ospedale. “Nelle ultime 24 ore abbiamo condotto una dettagliata analisi dei danni alla macchina di Fernando e alla telemetria”, si legge sul sito della McLaren, “per capire le cause del suo incidente. (…) Abbiamo dedotto che è stato causato dalle imprevedibili raffiche di vento in quella parte del circuito, che hanno colpito anche altri piloti per esempio Carlos Sainz Jr".

500 Vintage ’57, al Salone di Ginevra la serie speciale con cerchi rétro

»
Articolo Successivo

Opel Corsa, a Londra sfida la forza di gravità

«
Articolo Precedente

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×