È il week end delle novità di mercato in campo dal primo minuto. All’ultimo tornante del girone d’andata le squadre cambiano i connotati, aspettando di vedere all’opera Samuel Eto’o. C’è Cerci titolare in Milan-Atalanta, partita condita da tanti ex vicini e lontani: Pazzini, Bonaventura, Montolivo. Il Parma riparte da Nocerino a centrocampo e Ventura è tentato dal gettare subito nella mischia Maxi Lopez. Benitez sceglierà quasi sicuramente Strinic per sostituire Britos e fronteggiare la Lazio nel big match di giornata, sfornato caldo per il pranzo di domenica. Sabato apre l’Inter 2.0 a Empoli, contro una squadra che ha dato filo da torcere a tutte le grandi o presunte tali del campionato. Alle 20.45 tocca invece alla Roma, impegnata alla Favorita davanti a un Palermo, solo sfiorato dal k.o. di Firenze: Dybala è recuperato e Vazquez ha appena rinnovato fino al 2019, i due sono pronti a riprendere il volo. La Fiorentina affronta il Chievo, il Genoa spuntato deve vedersela con il Sassuolo per non perdere altro terreno nella corsa al terzo posto mentre la Sampdoria prova a far festa a Parma in attesa di schierare Eto’o. Chiude la Juventus, già campione d’inverno, ospitando il Verona: in Coppa Italia, tre giorni fa, è finita 6-1.

EMPOLI-INTER (17/1 ore 18)
Empoli
: Sepe, Laurini-Tonelli-Rugani-Hysaj, Vecino-Valdifiori-Croce, Verdi, Tavano-Maccarone. (all. Sarri)

•Sarri deve rinunciare a Mario Rui, squalificato. Per il resto consueta formazione tipo per il tecnico toscano che non muove nulla davanti (poche chance per Pucciarelli) e neanche sulla trequarti: ancora una volta Verdi viene preferito a Zielinski.

Indisponibili: Guarente.
Squalificati: Mario Rui.

Inter: Handanovic, Campagnaro-Andreolli-Vidic-D’ Ambrosio, Medel-Guarin, Hernanes-Palacio-Podolski- Icardi (all. Mancini)

•Ranocchia è nuovamente disponibile ma la buona prova del duo Andreolli-Vidic e l’impegno di Coppa Italia spingono Mancini a far partire il capitano dalla panchina. Stesso discorso per Shaqiri, mentre potrebbe rivedersi dal 1’ Mateo Kovacic, complice un problemino fisico di Hernanes.

Indisponibili: Nagatomo.
Squalificati: Juan Jesus.

PALERMO-ROMA (17/1 ore 20.45)
Palermo
: Sorrentino, Vitiello-Gonzalez-Feddal, Morganella-Rigoni-Maresca- Barreto-Lazaar, Vazquez-Dybala. (all. Iachini).

•A parte Daprelà tutti abili e arruolati nelle fila di Iachini che però proporrà la novità Vitiello al posto di Munoz, con il quale è aperta una disputa sul rinnovo del contratto. Ci sarà Dybala: ha completamente recuperato l’infortunio che lo aveva fermato prima di Firenze.

Indisponibili: Daprelà.
Squalificati: nessuno.

Roma: De Sanctis, Maicon-Manolas-Astori-Holebas, Strootman-Pjanic-Florenzi, Ljajic-Iturbe-Totti. (all. Garcia).

•Manolas è influenzato: se non recupera è pronto Yanga-Mbiwa. Qualche problema anche per Totti, favorito su Destro per formare il tridente con Ljajic e Iturbe. A centrocampo confermato Strootman dal primo minuto con Pjanic e Florenzi, viste le squalifiche di De Rossi e Nainggolan.

Indisponibili: Gervinho, Keita, Balzaretti, Castan, Sanabria.
Squalificati: De Rossi, Nainggolan.

LAZIO-NAPOLI (18/1 ore 12.30)
Lazio
: Berisha; Basta-Cana-Radu-Cavanda; Parolo-Biglia; Candreva-Onazi-Keita; Djordjevic. (all. Pioli)

•Stop improvviso per Felipe Anderson, una tegola visto lo stato di forma del brasiliano. Al suo posto Pioli, che preferisce ancora Djordjevic a Klose, ripesca Keita. Out anche De Vrij: la sua assenza lancia la coppia Cana-Radu davanti a Berisha, tra i pali al posto dello squalificato Marchetti.

Indisponibili: F. Anderson, Braafheid, Ciani, De Vrij, Ederson, Gentiletti, Gonzalez, Lulic, Mauri.
Squalificati: Marchetti.

Napoli: Rafael, Maggio-Albiol-Koulibaly- Strinic, Gargano-Lopez, Callejon-Hamsik-Mertens, Higuain. (all. Benitez)

•Benitez deve sciogliere il dubbio legato al quarto di difesa. È probabile l’esordio di Strinic dal primo minuto per sostituire lo squalificato Britos. L’alternativa è Mesto. Confermata la coppia Gargano-Lopez in mediana, potrebbe esserci la sorpresa Mertens dal primo minuto dietro Higuain.

Indisponibili: Insigne, Zuniga, Michu, Ghoulam.
Squalificati: Britos.

CHIEVO-FIORENTINA (18/1 ore 15)
Chievo: Bizzarri, Frey-Dainelli-Cesar- Zukanoivic, Schelotto-Hetemaj-Izco-Birsa, Meggiorini-Paloschi. (all. Maran)

•Nessuna novità per Maran rispetto all’undici di partenza di Bergamo. Le uniche perplessità riguardano Schelotto, perché Lazarevic spinge per una maglia da titolare dopo la buona prestazione di domenica scorsa.

Indisponibili: Radovanovic.
Squalificati: nessuno.

Fiorentina: Tatarusanu, Tomovic-Gonzalo Rodriguez-Basanta, Joaquin-Mati Fernandez-Pizarro-Borja Valero-Pasqual, Cuadrado-Gomez. (all. Montella)

•Aquilani out, anche Savic ma per squalifica. Torna al centro della difesa Gonzalo Rodriguez, mentre Marcos Alonso e Babacar partono dalla panchina: spazio a Pasqual e Mario Gomez. Niente esordio dal primo per il neo-acquisto Diamanti.

Indisponibili: Aquilani, Bernardeschi, Lazzari, Lupatelli, Neto, Rossi.
Squalificati: Savic.

GENOA-SASSUOLO (18/1 ore 15)
Genoa: Perin, Roncaglia-Burdisso-Izzo, Edenilson-Bertolacci-Rincon- Antonelli, Iago-Lestienne-Kucka. (all. Gasperini)

•Squalificato Perotti e indisponibile Matri, Pinilla già finito all’Atalanta: Gasperini contro il Sassuolo si ritrova senza punte di ruolo. Lestienne o Fetfatzidis come finto nove accanto a Kucka e Iago Falque, questa è l’ipotesi più accreditata. Out anche De Maio, in difesa vanno Roncaglia-Burdisso-Izzo.

Indisponibili: Marchese, Matri, Facundo Costa.
Squalificati: Perotti, De Maio.

Sassuolo: Consigli, Gazzola-Antei-Acerbi-Longhi, Biondini-Magnanelli-Missiroli, Berardi-Zaza-Sansone. (all. Di Francesco)

•Squalifiche per Cannavaro e Vrsaljko, Peluso ancora ko. Di Francesco deve inventare la difesa. Certezze invece a centrocampo e in attacco, dove Sansone è favorito su Floro Flores per completare il tridente guidato da Zaza.

Indisponibili: Pegolo, Peluso, Taider.
Squalificati: Cannavaro, Vrsaljko.

UDINESE-CAGLIARI (18/1 ore 15)
Udinese: Karnezis, Danilo-Domizzi-Heurtaux, Piris-Bruno Fernandes-Allan-Kone-Gabriel Silva, Thereau, Di Natale. (all. Stramaccioni)

•Lunga lista di assenti tra coppe continentali e infortuni (Pinzi, Geijo e Guilherme). Stramaccioni deve anche fronteggiare la squalifica di Widmer: Piris verrà alzato in fascia e dietro tornerà titolare Heurtaux. Thereau alle spalle di Di Natale è la prima opzione ma non è escluso  che si veda Bruno Fernandes avanzato. Il francese, infatti, non è al meglio.

Indisponibili: Badu, Wague, Evangelista, Zapata, Pasquale, Pinzi, Geijo, Guilherme.
Squalificati: Widmer.

Cagliari: Brkic, Pisano-Rossettini-Capuano- Avelar, Dessena-Conti-Crisetig, Ekdal-Joao Pedro, Sau. (all. Zola)

•Zola vara l’albero di Natale con Ekdal e Joao Pedro alle spalle del rientrante Sau. A centrocampo Conti guida Dessena e Crisetig. Conferme in difesa dopo la vittoria contro il Cesena.

Indisponibili: Balzano, Ceppitelli, Cossu, Ibarbo.
Squalificati: nessuno.

CESENA-TORINO (18/1 ore 15)
Cesena: Leali, Perico-Capelli-Lucchini- Renzetti, Carbonero-Zè Eduardo-Cascione, Brienza, Defrel-Hugo Almeida (all. Di Carlo)

•Ballotaggio offensivo tra Hugo Almeida e Djuric: il primo è nettamente in vantaggio per far coppia con Defrel. In difesa si rivede Lucchini e recupera Renzetti.

Indisponibili: Tabanelli, Giorgi, Valzania, Marilungo, Succi.
Squalificati: nessuno.

Torino: Padelli, Maksimovic-Jansson-Moretti, Bruno Peres-El Kaddouri-Gazzi-Farnerud- Darmian, Quagliarella-Martinez. (all. Ventura)

•Assenza pesante in difesa per Ventura: capitan Glik è squalificato. Jansson è favorito su Bovo per sostituirlo. Per il resto poche novità con una sola possibile (grande) sorpresa: il lancio di Maxi Lopez al posto di Martinez fin dal primo minuto.

Indisponibili: Barreto, Larrondo, Sanchez Mino, Ruben Perez, Vives.
Squalificati: Glik.

PARMA-SAMPDORIA (18/1 ore 15)
Parma: Mirante, Costa-Paletta-Lucarelli, Cassani-Mauri-Lodi-Nocerino- Gobbi, Cassano-Palladino. (all. Donadoni)

•Nocerino arriva e parte subito titolare a centrocampo, mentre Donadoni ha già perso Lila bloccato da un problema al polpaccio. In difesa e in attacco è tutto confermato: la coppia di partenza sarà ancora Cassano-Palladino.

Indisponibili: Acquah, Belfodil, Biabiany, Coda, Ghezzal, Jorquera, Lila.
Squalificati: nessuno.

Sampdoria: Viviano, De Silvestri-Silvestre-Romagnoli- Regini, Rizzo-Palombo-Obiang, Soriano, Eder-Bergessio. (all. Mihajlovic)

•Tornano dal primo minuto Silvestre e Romagnoli, che hanno smaltito i problemi accusati in settimana. In attacco è probabile che sia ancora Bergessio a partire accanto a Eder, con Okaka che si accomoda in panchina. A centrocampo Duncan potrebbe soffiare il posto a Rizzo (o Palombo).

Indisponibili: Mesbah, De Vitis.
Squalificati: nessuno.

MILAN-ATALANTA (18/1 ore 15)
Milan: Diego Lopez, Abate-Rami-Mexes-Armero, Montolivo-De Jong-Bonaventura, Cerci-Menez-El Shaarawy (all. Inzaghi)

•Cerci va in campo dal primo minuto, manovra che spinge Bonaventura sulla linea di centrocampo accanto a Montolivo e De Jong. In difesa Inzaghi deve rinunciare a De Sciglio (squalificato e infortunato) e in fascia propone ancora Armero con Rami-Mexes centrali.

Indisponibili: Honda, Zapata, Essien.
Squalificati: De Sciglio.

Atalanta: Sportiello, Benalouane-Biava-Stendardo- Dramè, Zappacosta-Baselli-Carmona- Moralez, Denis-Pinilla. (all. Colantuono)

•Baselli favorito a centrocampo su Cigarini per cinturare la mediana con Carmona. Sulla fascia invece va ancora Zappacosta, reduce da due gol nelle ultime due uscite. La squalifica di Bellini verrà compensata con Benalouane in fascia e Biava-Stendardo centrali. In attacco Pinilla dal primo con Denis. Moralez si abbassa a centrocampo.

Indisponibili: Estigarribia, Raimondi, Cherubin.
Squalificati: Bellini.

JUVENTUS-VERONA (18/1 ore 20.45)
Juventus: Buffon, Lichtsteiner-Bonucci- Chiellini-Evra, Marchisio-Pirlo-Pogba, Pereyra, Llorente-Tevez. (all. Allegri)

•Vidal in ospedale per la tonsillite porta Allegri a schierare Pereyra trequartista, alle spalle di Llorente-Tevez. Lichtsteiner è favorito su Caceres per completare la difesa sulla destra.

Indisponibili: Barzagli, Asamoah, Romulo, Marrone, Ogbonna, Vidal.
Squalificati: nessuno.

Verona: Benussi, Martic-Marquez-Rodriguez- Agostini, Lazaros-Sala-Tachtsidis-Greco- Hallfredsson, Toni. (all. Mandorlini)

•Dopo l’imbarcata subita in Coppa Italia, Mandorlini alza il muro e sceglie il 4-5-1 con il solo Toni davanti. A centrocampo il più avanzato sarà Hallfredsson, accompagnato da Lazaros, Sala, Greco e Tachtsidis.

Indisponibili: Obbadi, Moras, Jankovic, Ionita, Gomez.
Squalificati: nessuno.