Una città sfida l’Italia. Si fa grande la Liguria o Juventus e Roma svegliano bruscamente le due sponde di Genova? Il tema della giornata corre tutto tra Torino e Marassi, con una puntatina a San Siro, dove nel posticipo della domenica Milan e Napoli cercano un pronto rilancio dopo gli stop della scorsa settimana. L’aria si riscalda a mezzogiorno con la Sampdoria in trasferta sul campo della capolista, priva di Chiellini. E diventa bollente due ore dopo con il faccia a faccia tra Genoa e Roma, passi diametralmente opposti negli ultimi due mesi. La squadra di Gasperini non perde dal 28 settembre, i giallorossi hanno perso un po’ di smalto dopo la sconfitta contro il Bayern Monaco: raddoppiati i gol incassati e fine della corsa in Champions League. E se anche contro i rossoblù dovessero stentare, allora i problemi di Garcia inizierebbero a prendere corpo davvero. Incroci pericolosi anche in zona retrocessione con il faccia a faccia del Tardini tra Parma e Cagliari, alla disperata ricerca di punti. Il primo test-salvezza di Di Carlo sulla panchina del Cesena si chiama Fiorentina, senza Cuadrado. Apre il turno PalermoSassuolo (sabato alle 18), lo chiude lunedì alle 21 ChievoInter, con i nerazzurri a secco di vittorie da oltre un mese.

PALERMO-SASSUOLO (13/12 ore 18)
Palermo: Sorrentino, Munoz-G. Gonzalez-Andelkovic, Morganella-Rigoni-Maresca-Chochev-Lazaar, Vazquez-Dybala (all. Iachini).

•Rientra Vazquez e torna subito a far coppia con Dybala in attacco. Per il resto Iachini si affida ai soliti, con il confermato Chochev a centrocampo accanto a Maresca e Rigoni.
Indisponibili: Daprelà Squalificati: nessuno.

Sassuolo: Consigli, Gazzola-Cannavaro-Acerbi-Longhi, Taider-Magnanelli-Missiroli, Floro Flores-Zaza-N. Sansone (all. Di Francesco).

•Problemi in difesa e in attacco per Di Francesco che deve cambiare tutto sulle fasce viste le assenze per squalifica di Vrsaljko e Berardi. In attacco Sansone e Floro Flores accanto a Zaza vista lo stop del giudice sportivo a Berardi.
Indisponibili: Pegolo, Manfredini Squalificati: Peluso, Vrsaljko, Berardi.

LAZIO-ATALANTA (13/12 ore 20.45)
Lazio: Marchetti, Basta-De Vrij-Cana-Radu, Onazi-Ledesma-Lulic, Anderson-Klose-Mauri (all. Pioli).

•In attacco Felipe Anderson e Klose favoriti su Djordjevic e Keita per completare il tridente con Mauri. In difesa Cana al centro con De Vrij. Consueto terzetto a centrocampo con Ledesma più arretrato.
Indisponibili: Braafheid, Ciani, Gentiletti, Pereirinha, Candreva, Ederson, Cavanda Squalificati: Parolo.

Atalanta: Sportiello-Benalouane-Stendardo-Cherubin-Dramè, D’Alessandro-Cigarini-Carmona-A. Gomez, Moralez-Denis (all. Colantuono).

•Lo stop di Zappacosta dirotta Benalouane in fascia con Stendardo e Cherubin centrali. Mediana molto offensiva con D’Alessandro e Papu Gomez a supporto di Moralez, che agirà alle spalle di Denis nel 4-4-1-1 di Colantuono.
Indisponibili: Estigarribia, Rosseti, Raimondi, Zappacosta Squalificati: nessuno.

JUVENTUS-SAMPDORIA (14/12 ore 12.30)
Juventus
: Buffon, Lichtsteiner-Bonucci-Ogbonna-Padoin, Pogba-Pirlo-Marchisio, Vidal, Tevez-Morata (all. Allegri).

•Si rivede Padoin terzino con Ogbonna al centro della difesa, vista la squalifica di Chiellini. A centrocampo rientro di Marchisio dopo l’attacco influenzale che l’aveva messo ko prima del match contro l’Atletico. In panchina si accomoda Pereyra e Vidal torna sulla trequarti. Turno di riposo per Llorente: sarà Morata a far coppia con Tevez.
Indisponibili: Caceres, Barzagli, Asamoah, Romulo, Marrone Squalificati: Chiellini.

Sampdoria: Romero, Cacciatore-Gastaldello-Romagnoli-Mesbah, Rizzo-Palombo-Obiang, Soriano-Gabbiadini-Eder (all. Mihajlovic).

•Probabile turno di riposo per Okaka con l’inserimento di Soriano nel tridente offensivo. A centrocampo Rizzo accompagna Palombo e Obiang. La squalifica di De Silvestri e l’infortunio di Silvestre spingono Mihajlovic a scegliere Cacciatore e Mesbah.
Indisponibili: Silvestre, Sansone Squalificati: De Silvestri

GENOA-ROMA (14/12 ore 15)
Genoa: Perin, Roncaglia-De Maio-Izzo-Antonelli, Rincon-Bertolacci-Sturaro, Iago Falque-Matri-Perotti (all. Gasperini).

•L’undici anti-Roma di Gasperini vede Izzo favorito su Burdisso in difesa con Antonelli sulla sinistra. A centrocampo Rincon fa compagnia a Bertolacci e Sturaro. Confermato il tridente che ha steso il Milan con Matri affiancato da Perotti e Falque.
Indisponibili: Kucka, Mandragora Squalificati: nessuno

Roma: De Sanctis, Florenzi-Manolas-Astori-Holebas, Pjanic-Keita-Nainggolan, Gervinho-Totti-Ljajic (all. Garcia).

•Garcia dovrebbe confermare Florenzi terzino, preferito a Maicon. Astori soffia il posto a Yanga-Mbiwa. De Rossi squalificato spinge alla conferma di Keita. In attacco Gervinho-Totti-Ljajic sembra il terzetto favorito: Destro e Iturbe verso la panchina.
Indisponibili: Skorupski, Castan, Balzaretti, Ucan, Torosidis Squalificati: De Rossi.

PARMA-CAGLIARI (14/12 ore 15)
Parma: Mirante, Santacroce-Lucarelli-Costa, Rispoli-J. Mauri-Lodi-Acquah-De Ceglie, Cassano-Palladino (all. Donadoni).

•Rientra Mirante tra i pali. La squalifica di Gobbi dà spazio a De Ceglie. Conferma in attacco per Palladino, alla terza presenza consecutiva. In difesa dovrebbe essere Santacroce ad affiancare Lucarelli e Costa.
Indisponibili: Biabiany, Cassani, Ghezzal, Coda Squalificati: Gobbi.

Cagliari: Cragno, Balzano-Ceppitelli-Rossettini-Avelar, Crisetig-Conti-Ekdal, Farias-Longo-Cossu (all. Zeman).

•Zeman non cambia una virgola in difesa e a centrocampo, mentre è costretto a varare un attacco inedito. Sau è ancora indisponibile, Ibarbo deve scontare un turno di squalifica. Saranno quindi Farias e Longo a giocare accanto a Cossu.
Indisponibili: Colombi, Sau Squalificati: Ibarbo.

UDINESE-VERONA (14/12 ore 15)
Udinese: Karnezis, Heurtaux-Danilo-Domizzi, Widmer-Badu-Allan-Guilherme-Pasquale, Fernandes, Di Natale (all. Stramaccioni).

•Domizzi torna a comandare la difesa dopo il turno di squalifica scontato contro l’Inter. A centrocampo Widmer e Pasquale agiranno sulle fasce. In attacco confermato Fernandes alle spalle di Di Natale.
Indisponibili: nessuno Squalificati: nessuno

Verona: Rafael, Marques-Moras-Gu. Rodriguez, Ale. Gonzalez-Campanharo-Tachtsidis-Hallfredsson-Agostini, Nico Lopez-Toni (all. Mandorlini).

•Ancora uomini contati per Mandorlini. Alla lista degli assenti questa settimana si aggiunge Marquez, squalificato. Probabile difesa a tre con Moras a dirigerla. Robusto centrocampo a cinque con il rientrante Halffredsson e solo due punte, Nico Lopez e Toni.
Indisponibili: Sala, Obbadi, Jankovic, Sorensen, Ionita Squalificati: Marquez

CESENA-FIORENTINA (14/12 ore 18)
Cesena: Leali, Volta-Capelli-Lucchini, Tabanelli-Carbonero-De Feudis-Cascione-Renzetti, Defrel-Hugo Almeida (all. Di Carlo).

•Esordio sulla panchina romagnola per Di Carlo che passa alla difesa a tre con Volta, Capelli e Lucchini. Chiavi del centrocampo consegnate a De Feudis. Giorgi out perché squalificato. Defrel affianca Hugo Almeida in attacco.
Indisponibili: Perico, Marilungo Squalificati: Giorgi.

Fiorentina: Neto, Savic-Go. Rodriguez-Basanta, Joaquin-Fernandez-Pizarro-Borja Valero-Alonso, Marin-M. Gomez (all. Montella).

•La squalifica di Cuadrado spinge Montella a schierare Marin dal primo minuto accanto a Mario Gomez. Per il resto solo conferme nell’undici viola: difesa a tre e centrocampo a cinque con Pizarro a impostare.
Indisponibili: Rossi, Lupatelli, Babacar, Bernardeschi Squalificati: Cuadrado.

MILAN-NAPOLI (14/12 ore 20.45)
Milan: Diego Lopez-Bonera-Rami-Mexes-Armero, Montolivo-De Jong-Muntari, Bonaventura-Menez-El Shaarawy (all. Inzaghi).

•Inzaghi deve ancora fare a meno di tre elementi della difesa titolare, ma può finalmente alzare Bonaventura sulla linea degli attacchi, dove Menez agirà da ‘falso nueve’. Torres si accomoda ancora una volta in panchina.
Indisponibili: Alex, De Sciglio, Abate, Van Ginkel Squalificati: nessuno.

Napoli: Rafael, Mesto-Albiol-Koulibaly-Ghoulam, Gargano-Jorginho, Callejon-Hamsik-Mertens, Higuain (all. Benitez).

•Si rivede Mesto, che sostituirà Maggio (un turno di stop). A centrocampo Gargano favorito su David Lopez. Consueto terzetto alle spalle di Higuain con Hamsik unico dubbio (De Guzman spinge per una maglia da titolare).
Indisponibili: Michu, Insigne, Zuniga Squalificati: Maggio.

EMPOLI-TORINO (15/12 ore 19)
Empoli: Sepe, Hysaj-Tonelli-Rugani-Mario Rui, Vecino-Valdifiori-Croce, Verdi, Tavano-Maccarone (all. Sarri).

•Miglior undici possibile quello schierato dai toscani, identico alla formazione che ha bloccato il Napoli. Verdi agirà alle spalle del duo Tavano-Maccarone.
Indisponibili: Laurini, Guarente Squalificati: nessuno.

Torino: Gillet, Maksimovic-Glik-Moretti, Peres-Vives-Gazzi-Farnerud-Darmian, Quagliarella-Martinez (all. Ventura).

•Ventura disegna un centrocampo a cinque con Farnerud-Gazzi-Vives centrali. El Kaddouri e Amauri verso la panchina dopo l’impegno di Europa League. Quagliarella farà coppia con Martinez in attacco.
Indisponibili: Benassi, Basha, Nocerino, Sanchez Mino, Larrondo Squalificati: nessuno.

CHIEVO-INTER (15/12 ore 21)
Chievo: Bizzarri, Sardo-Gamberini-Cesar-Biraghi, Izco-Radovanovic-Hetemaj-Birsa, Paloschi-Meggiorini (all. Maran).

•Maran deve rinunciare agli squalificati Zukanovic e Frey. Terzino verrà quindi schierato Sardo. In attacco probabile conferma per la coppia Paloschi-Meggiorini che ha risolto la trasferta di Cagliari.
Indisponibili: nessuno Squalificati: Zukanovic, Frey

Inter: Handanovic, Jonathan-Ranocchia-Juan Jesus-Dodò, Guarin-Medel-Kuzmanovic, Kovacic, Palacio-Icardi (all. Mancini).

•Torna a disposizione Jonathan e Mancini lo lancia subito titolare al posto di Nagatomo. Per il resto solo conferme per il tecnico jesino, che per la prima volta dal suo arrivo sulla panchina nerazzurra sceglie lo stesso modulo di partenza.
Indisponibili: Hernanes, Vidic Squalificati: nessuno.

Twitter: @AndreaTundo1