Annunciata da Matteo Renzi durante il congresso annuale dell‘Anci, la local tax dovrebbe andare a sostituire l’Imu, la Tasi e le addizionali Irpef. Una proposta che piace ai sindaci, che guardando però ai tagli imposti agli enti locali restano scettici. “L’importante è che non si faccia il gioco delle tre carte”, avverte il primo cittadino di Napoli Luigi De Magistris. La nuova tassa verrà gestita direttamente dai comuni: “Per ora siamo agli annunci. Se guardo alla legge di stabilità vedo solo i tagli che ogni sindaco dovrà fare ai servizi”, dice il sindaco di Parma Federico Pizzarotti  di Alessandro Madron e Francesca Martelli