Crolla il mercato dei televisori al plasma

Il mercato americano degli elettrodomestici comanda e i produttori si adeguano. Era successo in passato con la “morte” del tubo catoditico del Vhs, accade adesso con i televisori al plasma. Con le vendite in picchiata ed i consumatori che scelgono sempre più frequentemente le tecnologie led e oled, anche LG, secondo produttore mondiali di televisori “piatti” ha alzato bandiera bianca, allineandosi con Samsung, sua concorrente diretta, anch’essa coreana. In realtà la prima vera ed unica vittima del crollo dei plasma è stata la giapponese Panasonic che,su questa tecnologia, aveva investito praticamente tutto, finendo col perdere 10 miliardi di dollari nel solo 2012.

Agente arrestato per aver chiesto ad automobilista di mostrare i piedi

Patrick Quinn,un istruttore della scuola di polizia di New Hilton, in Texas, è stato arrestato da suoi colleghi, dopo una bizzarra denuncia di una cittadina. Secondo la stessa, Quinn l’avrebbe fermata mentre guidava su una superstrada perché aveva il bollo scaduto (in america, il bollo di circolazione è un adesivo attaccato alla targa).Una volta sceso dalla sua auto, invece di multarla le avrebbe chiesto di togliersi scarpe calze e mostrargli i piedi, autodefinendosi un appassionato del genere del “fooot fetish”.Espulso dal corpo e denunciato, adesso Quinn rischia parecchi anni di galera con accuse che vanno dall’abuso di ufficio alla molestia sessuale all’intralcio alla circolazione,visto che il suo goffo intervento aveva provocato anche un mega intaso.

Trovata la più vasta collezione di Corvette

La più vasta collezione di Corvette, mai posseduta da una singola persona, è tornata alla luce, dopo quasi 25 anni, in un magazzino di New York. Sepolte da centimetri di polvere, 36 esemplari di una delle macchine che hanno fatto la storia dell’America su quattro ruote, sono state riscoperte, tutto sommato in buone condizioni tanto che non ci vorrà poi molta manutenzione per rimetterle sul mercato. La collezione, composta da un modello di Corvette per ogni anno di costruzione, partendo dal 1953, apparteneva sino a qualche mese fa ad un bizzarro artista di nome Peter Max, che l’aveva acquistata con l’intento di trasformare, macchina dopo macchina, il tutto in una gigantesca installazione. Fallito il progetto, Max, alla fine, ha deciso di rientrare di un parte dell’investimento fatto negli anni ottanta,vendendo il blocco delle auto ad un commerciante.S i calcola che in questi anni, il buon Peter, solo di affitto del magazzino,abbia speso quasi mezzo milione di dollari.

L’Fbi cerca Rambo nella boscaglia della Pennsylvania

Se siete appassionati del genere, andate a cercare, sulla pagina web della FBI (www.fbi.gov) la lista dei dieci criminali più pericolosi del momento, tutt’ora ricercati. Tra questi, troverete tale Eric Frein, che da un mese e mezzo è nascosto nella boscaglia della Pennsylvania, dopo aver ucciso un agente della stradale, mandando in coma il suo collega. La caccia a Frein, che si sta comportando come una specie di Rambo, capace di sopravvivere nel nulla, senza aver avuto nessun contatto con altre persone, sta impegnando, fino ad ora inutilmente, decine di agenti arrivati da tutt’America. Per cercare di localizzarlo, gli stessi sono stati dotati di un pallone aerostatico (simile a quelli meteo) con una telecamera ad alta sensibilità con copertura a 360 gradi.A differenza dei droni, il pallone rimane in quota molto più tempo e fornisce un immagine molto più stabile, che però, per adesso, non ha aiutato a scovare il fuggitivo.

Mookie Blaylock condannato a 15 anni per omicidio colposo

Il caso dell’ex stella del basket NBA, Mookie Blaylock, condannato a 15 anni per omicidio colposo, sta facendo discutere mezza america. Blaylock, che nel 2013 aveva ucciso una donna in un frontale, rimanendo a sua volta ferito gravemente nell’incidente, nonostante fosse completamente sobrio al momento del fatto, è stato ritenuto colpevole per i suoi precedenti da alcolista. Il giudice non ha voluto sentire ragione ritenendo che il consiglio dato a Blaylock dai medici, di non guidare mai perché a rischio di mancamenti, fosse piuttosto un vero e proprio ordine, totalmente ignorato dall’ex giocatore.

Se vi piace Adele siete democratici, i repubblicani ascoltano Presley

La musica divide la politica o…viceversa. Se infatti siete appassionati dei Beatles ritenetevi democratici, nel senso del partito americano. Stessa cosa se vi piacciono Michael Jackson,Lady Gaga, Bob Marley ed anche Adele. Gli appassionati di country si devono invece sentire repubblicani “dentro”, come quelli che amano Elvis Presley, mentre sarebbero trasversali quelli che ascoltano gruppi come gli AC/DC e i Journey.

Caduto in disgrazia l’inventore dell’allegro chirurgo

Quanti di voi si ricordano dell’allegro chirurgo? Erano gli anni settanta, quando, nei negozi di giocattoli di mezzo mondo (Italia, ovviamente, compresa) spopolava uno dei primi esempi di gioco interattivo “elettrico”. Dal corpo di un simpatico paziente, con una pinzetta collegata ad un filo, si dovevano estrarre i diversi organi, incastrati in cavità poco più larghe dell’organo stesso. Se con la pinzetta si toccava il bordo della cavità, il naso del paziente si illuminava e si perdevano dei punti. Bei ricordi, per tutti ma non per John Spinello, l’inventore dell’allegro chirurgo, caduto ben presto in disgrazia, dopo aver venduto il suo brevetto per soli 500 dollari. Oggi Spinello non ha i 25 mila dollari che gli servirebbero per operarsi ad un tumore della cavità orale ed ha chiesto aiuto tramite i media americani, sperando che i ricordi d’infanzia,risveglino un po’ di carità in quelli che hanno ora la possibilità di dargli una mano.

Bambino di 11 anni uccide cervo albino

Un bambino di undici anni che, con una balestra uccide un cervo albino, scatena l’ira di mezza America, nonostante l’età del cacciatore ed il fatto che il tutto sia avvenuto secondo le regole di caccia dello stato del Michigan. Il tutto è iniziato quando David Digman, ha postato sul suo account Facebook la foto che lo ritraeva appoggiato al corpo del cervo. La stessa foto è stata ripresa da una tv locale, che l’ha trasmessa durante le news della sera. Da quel momento il ragazzino ha ricevuto migliaia di messaggi pieni di insulti e addirittura minacce di morte. La battuta di caccia era stata organizzata come un regalo per l’undicenne che, per caso, si è poi trovato di fronte al cervo albino, un esemplare che nasce una volta su cinquantamila. Alla richiesta del padre se se la sentiva, il piccolo David avrebbe risposto lasciando partire la freccia che ha poi trafitto il rarissimo esemplare.