Nulla di surreale. Valuteremo proposte nel merito, non prevediamo dibattiti generali e discussioni che cambino la finanziaria“. Lo afferma il ministro del Lavoro Giuliano Poletti al termine dell’incontro tra il governo e le parti sociali sulla Legge di Stabilità. “C’è stata – ha proseguito Poletti – la disponibilità dei ministri ad eventuali approfondimenti su temi e contributi più puntuali e che si riveleranno meritevoli. Non abbiamo colto aspettative di altra natura che quella di una rappresentazione di posizioni”. Il ministro del Lavoro ha anche spiegato: “Abbiamo ascoltato valutazioni diverse, piu articolate da sindacati piu positive dalle imprese”. E sul ruolo dei sindacati il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, ha detto: “Il giudizio sulla legge di Stabilità è stato positivo dalle imprese e con luci ed ombre da parte dei sindacati. Con molte ombre da un sindacato solo”, alludendo alla Cgil  di Manolo Lanaro