Dopo la clamorosa uscita di Enrico Cavatorta, subentrato ad Andrea Guerra solo all’inizio di settembre, il consiglio di amministrazione di Luxottica ha scelto il nuovo amministratore delegato. Dall’1 gennaio ad affiancare il fondatore e presidente Leonardo Del Vecchio e Massimo Vian, già designato, sarà Adil Mehboob-Khan, attuale presidente di Salon professional (gruppo Procter&Gamble). Il consiglio di amministrazione è stato “unanime” sulla scelta del nome proposto da Del Vecchio, ha fatto sapere il consigliere di amministrazione indipendente Elisabetta Magistretti all’uscita dalla riunione. Magistretti ha detto che “oggi è stata presentata la candidatura” e il manager sarà cooptato nel prossimo consiglio del 29 ottobre. L’indicazione di Mehboob-Khan “è un punto fermo che pone fine a tutte le illazioni degli ultimi giorni”, ha invece commentato Del Vecchio all’Ansa. E’ stato “completato e rafforzato il vertice e la nuova governance: la linea strategica non cambia”. La ricerca “si è conclusa rapidamente, ha evidenziato una significativa attrattività della posizione e ancor più del nostro gruppo per manager internazionali di grande prestigio”.

Mehboob-Khan, 50 anni, è nato a Londra, ha origini pakistane e ha fatto tutta la carriera all’interno della multinazionale fino ad arrivare alla poltrona più alta della branca di prodotti e servizi per parrucchieri e acconciatori. Vive in Svizzera e ha una lontana esperienza professionale in Italia, dal 1987 al 1993, che gli permette di avere una discreta conoscenza della lingua, uno dei requisiti che comunque Luxottica cercava. E’ previsto abbia la delega ai mercati (cioè la parte più commerciale) mentre l’altro co-amministratore delegato, Vian, si occuperà della parte operativa e del prodotto. Si dovrebbe concludere così il riassetto del principale gruppo dell’occhialeria mondiale.