In questi giorni si discute molto di articolo 18, cioè se sia giusto o no cambiare ancora la legge che prevede la possibilità del reintegro in azienda del lavoratore allontanato senza giusta causa (solo nelle – poche – aziende che hanno più di 15 dipendenti). 

Come sempre c’è un gran dibattito ideologico, ma si parla poco delle persone che stanno dietro le statistiche. Per questo vorrei chiedervi di raccontare, qui sul blog e via mail, le vostre storie di licenziamenti. E, se poi vi siete rivolti a un giudice, l’iter processuale che è seguito. 

Ecco alcune domande a cui mi piacerebbe che voi lettori rispondeste. 

  • Che lavoro facevi?

  • Con che mansione?

  • Qual era lo stipendio medio?

  • L’azienda aveva più o meno di 15 dipendenti?

  • Quando ti è stato comunicato il licenziamento?

  • Con quale modalità (convocazione dal capo, una lettera, una mail ecc.)?

  • Come hai reagito?

  • Hai chiesto spiegazioni?

  • Che cosa hai fatto dopo? Ti sei rivolto a un avvocato?

  • Com’è andato il processo?

  • Chi ha vinto?

  • Che lavoro fai ora, se lavori?

  • Con quale retribuzione?

Potete commentare qui sotto o scrivermi a s.feltri@ilfattoquotidiano.it 

Vi ringrazio per la collaborazione