Caccia e droni americani hanno condotto 14 nuovi raid aerei contro i jihadisti dello Stato islamico (Isis) vicino alla diga di Mosul. I raid si aggiungono agli altri 9 messi a segno nella giornata di sabato (cui si riferisce il video diffuso dal comando centrale americano) con lo scopo di aiutare i curdi a riprendere la diga. Gli attacchi americani hanno danneggiato o distrutto dieci vettori blindati, sette Humvees, due veicoli armati e un checkpoint dell’Isis. Il Pentagono ha ribadito che “i raid mirano a sostenere gli sforzi per gli aiuti umanitari e a proteggere il personale americano a Irbil”