Si accorciano i tempi di attesa per i fan dei supereroi targati DC. La Warner Bros. ha infatti deciso di anticipare l’uscita al cinema del tanto atteso Batman v. Superman: Dawn of Justice, sequel de L’uomo d’acciaio (Man of Steel), annunciato al Comic-Con di San Diego dell’anno scorso. Così avremo modo di vedere Henry Cavill nuovamente nei panni di Clark Kent, un mese e mezzo prima della data precedentemente scelta per l’uscita in sala che dal 6 maggio passa al 25 marzo 2016.

Così facendo la major americana eviterà che il suo titolo di punta si trovi a fronteggiare un altro annunciato blockbuster, Captain America 3, in uscita proprio a maggio 2016. Il periodo in cui il film arriverà in sala è tra i più propizi dell’anno, contando che negli ultimi anni, film come Hunger Games o Captain America: Il soldato d’inverno debuttando nel mese di marzo hanno ottenuto risultati esorbitanti al box-office.

Così, oltre a Cavill, Amy Adams, Diane Lane e Laurence Fishburne che ritorneranno nei loro rispettivi ruoli, in questo nuovo lungometraggio ci sarà un inedito Ben Affleck nel ruolo di Batman e Gal Gadot nei panni di Wonder Woman. I due supereroi saranno molto probabilmente avversari fra loro, come si intuisce facilmente dal titolo che già in fase di produzione sottolineava la contrapposizione tra i due protagonisti.

Nel cast stellare saranno presenti anche Jesse Eisenberg nel ruolo di Lex Luthor e Jeremy Irons che interpreterà Alfred Pennyworth, mentre alla regia ritroveremo Zack Snyder, già dietro la macchina da presa del precedente capitolo incentrato su Superman. Quindi, se inizialmente il film era stato annunciato per il 17 luglio 2015, per poi essere rinviato a maggio 2016 sotto consiglio del regista stesso, per permettergli di avere più tempo per completare al meglio lo script, ora l’attesa è diminuita, anche se soltanto di qualche settimana.