Multa record in vista per Bank of America. Il Wall Street Journal e il New York Times scrivono che l’istituto finanziario e le autorità americane stanno per chiudere un accordo in base al quale BofA dovrà pagare una sanzione tra i 16 e i 17 miliardi di dollari nell’ambito di un’inchiesta sui mutui subprime durante la crisi. La banca, che nel 2008 ha acquisito Merrill Lynch e Countrywide financial, avrebbe accettato di versare 9 miliardi cash al governo federale, agli Stati coinvolti e ad alcune agenzie pubbliche. E in più sarebbe pronta a mettere sul piatto altri soldi destinati a ridurre i mutui pagati ai proprietari di casa in difficoltà. BofA è accusata di aver venduto a FannieMae e FreddieMac, i colossi finanziari che il governo statunitense ha dovuto nazionalizzare nel 2008, i mutui in sofferenza venduti dalla controllata Countrywide attraverso un programma che prevedeva bonus per i funzionari che riuscivano a far firmare più contratti. Se fosse confermata, la multa sarebbe la più pesante mai inflitta prima a un istituto finanziario, sorpassando quella di Jp Morgan, che lo scorso anno ha pagato 13 miliardi di dollari per chiudere le dispute sul coinvolgimento nella crisi dei mutui ma anche sul buco causato da scommesse azzardate sui derivati