Dopo annunci e smentite è arrivata dall’Eliseo la notizia del ritrovamento del relitto dell’aereo dell’Air Algerie caduto mentre era in volo tra il Burkina Faso e Algeri con 116 persone a bordo, tra cui 51 cittadini francesi, è stato localizzato nella regione di Gossi, nel Mali. L’apparecchio è stato chiaramente identificato malgrado il fosse “disintegrato”. “Una divisione militare francese è stata inviata sul posto per mettere in sicurezza il sito e raccogliere i primi elementi d’indagine”: individuata la scatola nera. 

Il presidente François Hollande ha”assicurato alle famiglie e alle persone vicine alle vittime tutta la sua solidarietà”. L’aereo era decollato, da Ouagadougou nella notte tra mercoledì e giovedì, era scomparso dagli schermi radar cinquanta minuti dopo il decollo e “nessuno è sopravvissuto”. 

Il ministro francese dell’Interno Bernard Cazeneuve ha spiegato che le cattive condizioni meteo sono ”l’ipotesi più probabile” per spiegare le cause del disastro: “Pensiamo che questo aereo sia precipitato per motivi legati alle condizioni meteo” precisando che “nessuna ipotesi può essere esclusa fino a quando l’indagine non avrà dato tutti i suoi risultati”.

Secondo il sito del quotidiano Le Parisien l’equipaggio del volo dell’Air Algérie che si è schiantato l’altro ieri notte tra Ouagadougou e Algeri aveva scarsa esperienza su quella tratta: ”l’equipaggio spagnolo aveva solo un mese di esperienza” su quella tratta, “ritenuta difficile in questa stagione”. Esclusa dal segretario di Stato francese ai Trasporti, Frédéric Cuvillier “la possibilità di uno sparo da terra, altamente improbabile se non impossibile”. Cuvillier ha anche ricordato che “le condizioni meteo erano estremamente cattive. Visto lo stato dell’aereo, è molto poco probabile se non escluso che ci siano sopravvissuti”. Intanto si susseguono le riunioni di crisi all’Eliseo per “fare il punto della situazione”.  In attesa di “maggiori informazioni” sulle cause dello schianto i voli di Air France e Klm la cui rotta passa sopra quell’area “hanno istruzioni di aggirarla”.