Questa sera, nel piccolo stato della Città del Vaticano ci sarà una sorta di derby tra Papa Francesco e le guardie svizzere che osserveranno da diretti interessati l’ottavo di finale mondiale tra l’Argentina, stato natale del Bergoglio, e la Svizzera, paese da cui provengono le milizie pontificie. Pare addirittura, secondo quanto riportato dalll’agenzia francofona di informazione vaticana I.Media, che il Papa avrebbe detto scherzando ad una delle guardie “Sarà guerra!“.

Inoltre le guardie svizzere avrebbero invitato Papa Francesco a vedere la partita insieme ma lui nel loro quartier generale ma Bergoglio ha risposto che “purtroppo” non può. Bergoglio è una grande appassionato e noto tifoso del San Lorenzo ma per questi Mondiali si è sempre detto neutrale. Per quanto riguarda le guardie svizzere, nel loro quartiere dentro il Vaticano, dalla parte di Porta Sant’Anna, i 110 uomini al servizio della sicurezza del Pontefice sono organizzati in modo da non perdere nessuna partita della Coppa del Mondo, con uno schermo gigante al centro della caserma e ovunque le bandierine delle nazionali, in prevalenza quella rossocrociata.