L’allarme del governatore della Lombardia Roberto Maroni sul rischio di non riuscire a completare le opere dell’Expo entro la data di apertura “troverà riscontro in un lavoro che il Consiglio dei Ministri sta facendo e porterà a compimento entro la settimana”. Lo assicura il ministro della Giustizia Andrea Orlando che sullo scandalo degli appalti per la realizzazione delle opere per l’Esposizione sottolinea che se Maroni “si fosse agitato prima forse più occhi avrebbero potuto evitare di mandare Raffaele Cantone dopo”  di Paola Mentuccia