L’incontro tra Berlusconi e Napolitano? Mi ricorda il boss mafioso che entra in un negozio e dice: ‘Bella questa tappezzeria, belle queste tende. Certo è che è tutto infiammabile“. Sono le parole di Peter Gomez, ospite de “L’aria che tira”, su La7, a proposito del recente vertice tra il Cavaliere e il capo dello Stato. Il direttore de ilfattoquotidiano.it si rende protagonista di un serrato botta e risposta con la senatrice di Forza Italia, Manuela Repetti, e ribadisce: “Berlusconi al Colle ha parlato di riforme e della sua situazione processuale. Il 10 aprile avrà un problema personale e, al contrario di altri cittadini in attesa di una sentenza di un procedimento, è andato a parlare direttamente col presidente della Repubblica. E faccio questa metafora” – continua – “perché vi ricordo che quel Cosentino che è finito in carcere è stato candidato in un partito nonostante avesse tre fratelli sposati con parenti dirette di boss mafiosi, detenuti al 41 bis. Allora, se si decide di selezionare la propria classe dirigente in questa maniera, e non ci si rende conto di quello che accade sul territorio, dopo vale tutto”