“Ho pochi elementi per giudicare ma da quel poco che si è capito mi sembra che il carro armato sia una ruspa con le lamiere. E’ una roba da carnevale di Viareggio“. Così il deputato leghista Gianluca Buonanno ai microfoni del fattoquotidiano.it sui 24 secessionisti arrestati in Veneto con le accuse di associazione con finalità di terrorismo, eversione dell’ordine democratico e detenzione di armi da guerra. L’esponente del Carroccio ribadisce l’estraneità del partito, nonostante fra gli arrestati ci sia anche Franco Rocchetta, ex deputato leghista. “Non so cosa ha fatto e non mi interessa, la Lega non c’entra niente”. Buonanno torna ad attaccare il ddl sul sistema sanzionatorio che contiene anche l’abolizione del reato di clandestinità, dopo che stamani in aula ha occupato per protesta i banchi del governo, “Se uno è delinquente è protetto, se si comporta bene è un cretino. Questa è l’Italia che mi fa schifo”  di Annalisa Ausilio