Un uomo, armato di coltello, ha preso in ostaggio i passeggeri di un pullman e fatto tre morti. E’ successo in una zona ad ovest della Norvegia, tra le località di Ardal e Tyinn. Secondo quanto riporta l’emittente locale Nrk, la polizia è intervenuta su segnalazione di un incidente stradale. Le forze dell’ordine sono riuscite a fermare e arrestare l’attentatore. L’uomo, 50 anni, è uno straniero: lo ha precisato un responsabile della polizia, Joern Lasse Foerde Refsnes, all’emittente televisiva Nyhetskanalen. Tra le vittime, anche il conducente del pullman. Le autorità spiegano che non è chiaro se ci sia un legame tra l’assalitore e le persone uccise.

La polizia di Oslo era pronta a inviare una unità anti terrorismo sul posto, tramite elicotteri dell’esercito, ma non l’ha fatto quando ha avuto notizia dell’arresto. “La situazione era davvero poco chiara. Ci avevano detto che c’era un uomo armato su un pullman, che lo aveva sequestrato e che il guidatore era ferito. Questa è stata la prima segnalazione che ci ha portato là”, ha spiegato il portavoce della polizia di Oslo, Andre Krakenes.