E’ partita ieri l’edizione numero 65 del Salone Internazionale dell’automobile di Francoforte, caratterizzata dalla massiccia presenza dei costruttori tedeschi che hanno presentato molte novità, tra cui spiccano tante vetture a propulsione ibrida ed elettrica. All’edizione 2013 della kermesse tedesca partecipa anche il gruppo Fiat, ma senza novità vere e proprie. Infatti, negli stand dei brand Abarth, Alfa Romeo, Fiat, Jeep e Lancia sono in esposizione solo versioni speciali, aggiornamenti e qualche derivazione di modelli già esistenti. Anche le blasonate Maserati e Ferrari non hanno portato nulla di veramente nuovo. Ma ciò che balza all’occhio è l’assenza di vetture a basso impatto ambientale come, appunto, le auto a propulsione ibrida ed elettrica destinate al mercato europeo.

Nello stand Fiat sono presenti le versioni speciali Antartica della Panda 4×4 e Black Code della Freemont. Entrambe le vetture si distinguono dalle rispettive versioni standard per le specifiche caratterizzazioni estetiche, come la carrozzeria bicolore con dettagli arancioni per la Panda 4×4 Antartica e gli elementi di colore nero della carrozzeria per la Freemont Black Code. Altre novità della casa torinese sono la 500L Trekking già presentata al Salone di Los Angeles del novembre 2012 e la 500L Living a 7 posti, quest’ultima svelata in anteprima mondiale lo scorso 4 luglio con un evento dedicato tenutosi a Milano. Non manca l’ennesimo aggiornamento per la Fiat 500, come la nuova versione TwinAir con il motore bicilindrico 900 Turbo da 105 CV, affiancata dalla versione speciale GQ della cabriolet 500C. Nello stand è esposta anche l’elettrica 500e, ma è commercializzata solo nello stato americano della California.

Altre versioni speciali esposte al Salone di Francoforte appartengono ai brand Jeep e Abarth, tra cui figurano la fuoristrada Wrangler Polar con dettagli della carrozzeria di colore nero, nonché le sportive 595 “50° Anniversario” e 695 Edizione Maserati su base 500, prodotte rispettivamente nelle serie limitate a 299 e 49 esemplari. Solo versioni speciali e aggiornamenti anche per Lancia che espone la monovolume Voyager S con calandra cromata e cerchi in lega di colore nero lucido, la femminile Ypsilon Elefantino e la sportiveggiante Ypsilon S MomoDesign, affiancate dall’ultimo rinnovamento estetico e interno della Delta.

Per quanto riguarda Alfa Romeo, nuovo sponsor ufficiale della locale squadra calcistica dell’Eintracht Frankfurt, le uniche novità sono i Model Year 2014 delle superstiti MiTo e Giulietta che condividono lo stand espositivo con la coupé 4C, già svelata al Salone di Ginevra dello scorso marzo. Sia per la Mito che per la Giulietta non si tratta di restyling veri e propri. Infatti, oltre al rinnovamento degli interni, le modifiche estetiche riguardano la nuova griglia anteriore e la cornice cromata dei fendinebbia per la Giulietta, mentre la MiTo presenta la nuova calandra cromata e la finitura brunita dei gruppi ottici anteriori. Altre novità sono le motorizzazioni 900 Turbo TwinAir a benzina da 105 CV della MiTo e 2.0 JTDm diesel da 150 CV della Giulietta.

Maserati espone la Ghibli, già presentata lo scorso aprile al Salone di Shangai, ma anche alcune derivazioni sul tema della ammiraglia Quattroporte, come la concept car Ermenegildo Zegna, che darà in seguito vita ad un’omonima edizione speciale in serie limitata e l’inedita versione diesel con il motore 3.0 V6 MultiJet, proposto nelle configurazioni standard da 275 CV e “base” da 250 CV per il solo mercato italiano, in quanto esente dal superbollo. Infine, Ferrari presenta la 458 Speciale, versione ancor più sportiva della 458 Italia, equipaggiata con il propulsore 4.5 V8 aspirato da 605 CV di potenza e capace di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 3 secondi netti.