Prove di dialogo alla festa democratica di Reggio Emilia, dove domenica sera Maria Mussini, senatrice del Movimento 5 stelle, è salita sul palco della kermesse, per un faccia a faccia con il segretario regionale del Pd, Stefano Bonaccini. Pochi però i punti d’incontro tra i due. A eccezione di una timida apertura sulla riforma della legge elettorale. “Cambiare il porcellum è una priorità – ha detto l’esponente dei 5 stelle a Palazzo Madama -. Quando Napolitano scioglierà le Camere, spero che si vada alle urne con una legge che consenta ai cittadini di scegliere chi votare”. La senatrice ha poi commentato le affermazioni di Sonia Alfano, che in un’intervista aveva parlato di 15 parlamentari del movimento di Grillo disposti a un’intesa con il Pd. E ha escluso l’esistenza di un gruppo di dissidenti: “Un’invenzione fatta per utilità personale”  di Giulia Zaccariello