Oltre 130 immigrati sono sbarcati stamattina all’alba in Calabria. Un aereo islandese del dispositivo di pattugliamento aeromarittimo dell’Agenzia Europea aveva intercettato stanotte a circa 225 miglia nautiche nelle acque internazionali un motopesca con i migranti. È scattato subito l’allarme e sul posto sono intervenuti le motovedette della Guardia di Finanza e della Capitaneria di porto. Appena i migrati somali e siriani sono entrati nelle acque territoriali, l’imbarcazione è stata fermata e abbordata. Alle otto il motopesca, scortato dalle Fiamme gialle, è arrivato nel porto di Roccella Jonica. Tra i passeggeri 21 donne e 28 bambini che, dopo le cure mediche, saranno sistemati con gli altri presso il plesso scolastico “Carrera” messo a disposizione dal sindaco della cittadina della Locride. Intanto gli investigatori sospettano che, tra i 130 migranti, ci sia anche lo scafista che conduceva il motopesca verso il nostro litorale