Dai big alle formazioni minori come Militia Christi. Fra poche ore i romani decideranno chi sarà il prossimo sindaco. Al fianco di Alemanno, Marino, Marchini e De Vito, ci sono altri 15 candidati, tant’è che la scheda elettorale sarà un “lenzuolo” lungo quasi un metro mezzo. Ciò nonostante la città eterna non è mai parsa così stanca della politica, come confermano tutti i rappresentanti delle partiti più piccoli  di Antonello Caporale e Tommaso Rodano