Il governo di centro sinistra può governare interloquendo con il Movimento 5 Stelle? Il deputato del M5S Antonio Venturino, vicepresidente dell’Assemblea Regionale, non ha dubbi: “Assolutamente si. A livello nazionale, come a livello regionale, abbiamo eletto deputati che si sono impegnati per migliorare la vita dei cittadini”. In Sicilia, da quattro mesi, il governo di centro sinistra guidato dal presidente Rosario Crocetta interloquisce a più riprese con il Movimento Cinque Stelle, che come alle ultime politiche, è il primo partito all’Ars. ” Noi in Sicilia – spiega – andiamo in aula ogni giorno a sentire le proposte del governo e se sono proposte per il bene dei cittadini le condividiamo e le votiamo senza problemi“.  Venturino è stato eletto vicepresidente del Parlamento siciliano anche con i voti dei deputati fedelissimi di Crocetta, e il Movimento di Beppe Grillo ha ottenuto anche la presidenza della commissione Ambiente. “Non è che puoi andare in aula e dire no a tutto. Per migliorare le condizioni dei cittadini devi anche assumerti ruoli amministrativi”. In certi casi il Movimento Cinque Stelle in Sicilia ha anche votato proposte del Pdl. “Sono lontanissimi da noi – dice Venturino – ma quando hanno proposto la dismissione dell’Arsea, un ente da noi considerato inutile, siamo stati d’accordo”  di Giuseppe Pipitone e Silvia Bellotti