A las cincos de la tarde, il paese reale è quasi esattamente diviso in tre: Bersani, Grillo, Berlusconi.

Le alleanze possibili dunque sono: 

Bersani-Berlusconi: governissimo alla tedesca, ma senza la mediazione di Monti, che non c’è più;

Bersani-Grillo: governo “rivoluzionario”, ma senza i cuscinetti Vendola o Ingroia, che  in realtà non ci sono.

Altrimenti, rivotare. Nella speranza – d’azzardo – che stavolta escano altri dadi.

* * *

E’ l’alternativa del diavolo, per Bersani. Con Berlusconi? Con Grillo? (E Napolitano, darebbe l’incarico a un Bersani “grillino”? E Grillo, o chi per lui, riuscirebbe a diventare adulto nel giro di ventiquattr’ore?)