“Questa legislatura è cominciata con delle leggi ad personam e finisce ancora una volta una legge ad personam“. Antonio Di Pietro, leader Idv, denuncia il caos di queste ultime ore di legislatura su due provvedimenti ancora in discussione: decreto liste pulite e il decreto per presentare le liste elettorali. “Giacché alcuni deputati vogliono costruire un altro partito, un’altra lista perché non hanno più spazio nelle loro, pretendono – afferma – che si faccia una legge che li esonera dal raccogliere le firme, come se loro fossero più speciali rispetto a tutti gli altri cittadini che si propongono e propongono la propria candidatura”. “E’ una ennesima dimostrazione che questo Parlamento non si occupa più del Paese, ma sempre e solo di come mantenere la propria poltrona e non si fa nulla sull’incandidabilità dei condannati”  di Manolo Lanaro