La Disney gioca in anticipo il 185° derby della Mole, in scena sabato sera allo Juventus Stadium. E scoppia il finimondo. Perché? La Juventus si trasforma in Rubentus, tra l’indignazione dei tifosi bianconeri e l’ilarità di quelli del Torino. Un semplice modo per storpiare il nome della Vecchia Signora, scaturito dalla fantasia degli sceneggiatori della famosissima compagnia di fumetti californiana, o un attacco (non voluto?) nei suoi confronti? Sta di fatto che l’ira dei tifosi juventini si è scatenata sul web.

‘Rubentus’, del resto, è un appellativo che dal 2006 in poi, dopo lo scandalo di Calciopoli, era soltanto sulla bocca dei tifosi anti-juventini. Un nomignolo per prendere in giro i bianconeri, che stava ad indicare la cultura del sospetto, la paura dell’omertà ed i presunti favoritismi arbitrali Da oggi, però, rischia di entrare nei dizionari calciofili. La ‘colpa’? Della raccolta Disney Comix, che nel numero di novembre, volendo anticipare la stracittadina piemontese che torna dopo tre stagioni di assenza, ha fatto disputare il match tra la Rubentus e il Corino. Il nome della storia? “Paperoga in: soffri, tifoso, soffri”. Un fumetto che ha fatto infuriare i tifosi bianconeri.

I protagonisti sono Paperino e Paperoga che, grazie ad un regalo di zio Paperone vanno allo stadio per gustarsi il derby. Come succede sempre negli episodi disneyani i nomi reali vengono storpiati, ma questa volta c’è chi si è offeso. La storia, in realtà, è il riadattamento di un episodio pubblicato originariamente in Brasile nel 1982, ovvero 30 anni fa, già apparsa nel nostro Paese nel 1991 e trasportata ai nostri tempi. All’epoca si raccontava della sfida tra Corinthians e Palmeiras, tramutate per l’occasione in Coringa e Parreiras. Oggi Juventus-Torino è diventato “Rubentus vs Corino”. Ma la storia è destinata a far discutere ancora.

Il derby si giocherà soltanto domani sera, ma a Torino è cominciato da fine agosto, quando la Lega Calcio ha stilato i calendari. Nell’ultima settimana la tensione è salita e l’eccitazione è palpabile in tutto il capoluogo piemontese. Da quando questa mattina la notizia ha cominciato a fare il giro sul web la città s’è spaccata in due. Se da una parte i ‘gobbi’, come vengono chiamati i tifosi della Juventus, sono indignati, dall’altra parte quelli granata si stanno facendo grasse risate e gli sfottò stanno riscaldando l’atmosfera. Anche questo è il derby della Mole.