Di solito i cambiamenti radicali iniziano da un banale taglio di capelli. E per Luciano Ligabue molto attento fin dal suo esordio musicale al look e al relativo aspetto comunicativo togliere di torno la fluente a amatissima zazzera non dev’essere stato un cambiamento meramente esteriore.

“Mi dicono che c’è stata una reazione forte una volta circolata la voce che mi sono tagliato i capelli quasi a zero”, spiega su www.ligachannel.com e su Facebook il Liga, “A Correggio diversi fan sono venuti per la caccia alle prime foto. In rete c’è chi si chiede cosa voglia dire. Se ha un significato dal punto di vista artistico o umano (cioè sulle prossime cose che farò). Se è la conferma che per un po’ non mi farò vedere. Le cose che ho letto su bar Mario più che curiosità dimostrano morbosità”.

“E allora per i più morbosetti/e di voi, allego una foto che mi hanno fatto proprio mentre sto scrivendo queste righe”, – continua, “Perché questo taglio? Ma perché ne avevo voglia. Punto. Nessun altro significato”.

In rete la novità è già stata battuta ai quattro angoli, ma nel messaggio inviato ai fan c’è molto altro. A partire da quello che sarà un ritiro dalle scene piuttosto lungo, di almeno un anno, pare: “per un po’ di tempo me ne starò fuori dai piedi”. Un buen ritiro per trovare nuove ispirazioni canore: “Mi piacerebbe uscire con un album di inediti l’anno prossimo. Come sempre sono le canzoni e la ricerca del sound, la messa a punto di un progetto che devono fare il loro dovere”.

Infine una precisazione utile per chi sta aspettando con impazienza il cd di Italia Loves Emilia: “Di quell’evento è già stato detto e scritto di tutto e di più. Mi accodo con un certo ritardo confermando anche dal mio punto di vista che è stata un’esperienza straordinaria e per diversi aspetti irripetibile. Grazie a tutti quelli che hanno partecipato. Vi confermo che, se riusciranno a mantenere i tempi di consegna, a Natale usciranno cd e dvd di quella serata. L’incasso servirà ancora per la ricostruzione in Emilia”.