A Lagnasco nessuno si lagna dell’amministrazione
In questo piccolo paese di 1.400 abitanti in provincia di Cuneo il sindaco e i consiglieri dell’amministrazione comunale non prendono l’indennità. Da tre anni e per scelta volontaria. Grazie ai soldi finora risparmiati, 25mila euro all’anno in tutto, sono stati finora realizzati servizi igienici nelle vicinanze del cimitero e un sistema di videosorveglianza.
Il bilancio del Comune è in attivo.

Comuni virtuosi a 5 stelle
Massarosa, in provincia di Lucca, 22.500 abitanti è il vincitore 2012 del Premio Comuni a 5 stelle, organizzato dall’Ass. Comuni Virtuosi. A Massarosa la giunta ha fatto bonificare e riqualificare un ex oleificio trasformandolo in una piazza con parco giochi, ha introdotto la bioedilizia nel Regolamento comunale, ha creato la Strada delle sorgenti naturali d’acqua recuperandone 66, ha istituito l’Alert System, un servizio via sms che permette al Comune di inviare tempestivamente alla popolazione comunicazioni inerenti alla salute pubblica o alla sicurezza e recentemente ha messo online il portale internet “Guardingo” che permette ai cittadini di segnalare disservizi, problemi e proposte.
Ovviamente in paese ci sono anche impianti solari fotovoltaici, lampadine a Led nella pubblica illuminazione e riduttori di flusso sulle docce degli impianti sportivi. Le mense scolastiche sono eco-sostenibili, acqua in brocca, filiera corta, prodotti biologici e gli avanzi non vengono gettati ma consegnati gratuitamente alle famiglie indigenti.

E a Colorno?
Grazie all’incessante lavoro di Marco Boschini, Colorno, in provincia di Parma, è stato il primo fra i Comuni virtuosi d’Italia. Negli ultimi sette mesi, da novembre 2011, la nuova fontana pubblica ha già erogato 126.023 litri di acqua potabile, evitando lo smaltimento 84.017 bottiglie di plastica da un litro e mezzo e facendo risparmiare ai residenti 10.082 euro.
Per realizzare le 84mila bottiglie di plastica sarebbero serviti altri 882.182 litri di acqua.

La favola dell’imbianchino di Villafranca Padovana
Disoccupato, entra in Comune e chiede al sindaco di potersi rendere utile in qualche modo, gratuitamente, perché non riesce a stare più a casa senza nulla da fare.
Il sindaco gli propone di ridipingere la scuola materna “Francesco Baracca” e lui, durante il mese di agosto, lo ha fatto e senza chiedere nulla in cambio.
Dato che non c’è favola senza il “vissero tutti felici e contenti”, mentre F.Q. tinteggiava la scuola il Comune siglava un accordo con una cooperativa per dare lavoro a 6 disoccupati del paese. Uno di questi sarà lui!

Se nonostante queste buone notizie il pianeta Terra continua a non piacerti, ti segnaliamo che gli astronomi dell’UJF-Grenoble, Institut de Planétologie et d’Astrophysique di Grenoble, hanno scoperto Gliese 163c, un esopianeta potenzialmente abitabile. Forse c’è acqua e la temperatura superficiale media è di 60 gradi centigradi.
Potreste condividere un’esistenza di piacere insieme a gentilissime muffe.

(Buone Notizie tratte da Cacao, il quotidiano di buone notizie comiche di Jacopo Fo, Simone Canova, Gabriella Canova e Maria Cristina Dalbosco)