Domani, sabato 22 settembre, rappresenteremo i Signori Rossi intervenendo in due eventi che, per diversi motivi, simboleggiano la novità nello scenario politico italiano.

Alberto Robiati e Stefano Di Polito, fondatori con me del movimento per la promozione della cultura etica nella pubblica amministrazione, saranno infatti a Corchiano (Vt) per presentare l’importante partnership con l’ass. Comuni Virtuosi (www.comunivirtuosi.org) che da anni promuove la diffusione e lo scambio di buone pratiche tra amministrazioni locali che si sono distinte sui temi del risparmio energetico e idrico, della mobilità sostenibile, della promozione di nuovi stili di vita (più ecologici), della gestione salutare ed efficiente dei rifiuti. Nel weekend vengono premiati sindaci e località che nel 2012 hanno raggiunto i risultati migliori in questi ambiti.

Sarà quindi l’occasione per costruire una rete tra gli oltre 60 enti locali che aderiscono ai Comuni Virtuosi e i migliaia di cittadini che hanno aderito ai Signori Rossi. L’obiettivo è lo stesso: ci auguriamo di riuscire a diffondere una nuova cultura, più sostenibile, ecologica, armonica, etica, sia nei confronto dell’ambiente e della natura, sia nella relazione tra persone (su questi temi vi invitiamo a leggere il libro del nostro amico Luca Mercalli, “Prepariamoci”, ed. Chiare Lettere, e quello di Anna Pacilli, Anna Pizzo e Pierluigi Sullo, “Calendario della fine del mondo”, ed. Intra Moenia). Siamo convinti che si sia bisogno di rinforzare i legami e cooperare con i tanti network e i tanti movimenti attivi che condividono con noi la visione dell’Italia del futuro: senza corrotti e corruttori (tanto per cominciare!).

Il secondo evento è a Parma e vede protagonisti il nuovo sindaco Federico Pizzarotti e niente di meno che Beppe Grillo, alla prima iniziativa pubblica nel capoluogo dopo le elezioni di maggio. Il motivo di questo incontro con la cittadinanza è spiegare a tutti che lo smaltimento dei rifiuti attraverso l’incenerimento o le discariche non sia più sostenibile per l’ambiente e la salute (il disastro di Roma, che insegue soluzioni improbabili, ce lo dimostra).

Con Grillo e Pizzarotti ci saremo io e altri esperti del tema. Io mi sono specializzato sulla raccolta differenziata e quindi racconterò la mia esperienza e quella di tante città e amministrazioni italiane (per oltre 10milioni di persone coinvolte), che hanno raggiunto risultati eccellenti con la differenziazione dei rifiuti (ricordo che la norma europea impone a tutti gli enti di differenziare almeno il 65% dei rifiuti).

In questa campagna elettorale abbiamo il terrore che i temi ambientali siano considerati “merce di scambio” o, peggio, vetrina mediatica, per costruire alleanze o raccogliere consensi. Riteniamo invece fondamentale che i politici sostengano e attuino concretamente un piano di tutela del nostro territorio, prevedendo azioni per il risparmio energetico, idrico e del suolo, e per una gestione virtuosa dei rifiuti. Sarebbero tutti rieletti!

Noi ci stiamo muovendo con queste richieste precise insieme ai tanti esperti, tecnici, professionisti specializzati su queste materie, e anche insieme ai tanti cittadini – i Signori Rossi – che “dal basso” pretendono una gestione etica dei beni comuni. Sabato 22 pomeriggio, a Parma e a Corchiano (Vt), Stefano Di Polito, Alberto Robiati e io, rappresenteremo i tantissimi Signori Rossi al fianco di sindaci coraggiosi che si preoccupano di migliorare davvero l’ambiente e la vita delle persone, senza anteporvi ragioni politiche o economiche.