L’hanno aggredita con calci e pugni, poi hanno cosparso il suo corpo di liquido infiammabile per bruciarla. È quanto è successo a una prostituta romena di 22 anni ieri notte a Roma intorno alla mezzanotte in via di Rocca Cencia, nel quartiere della Borghesiana.

La vittima è stata soccorsa da altre lucciole presenti sul posto ed è stata portata all’ospedale Sant’Eugenio dove ora versa in condizioni gravissime per ustioni di terzo grado su tutto il corpo, oltre il 50%. Secondo una prima ricostruzione, la ragazza sarebbe stata avvicinata da due uomini, probabilmente romeni. Sull’episodio indagano i carabinieri della stazione di Roma Tor Bella Monaca e del Nucleo operativo della compagnia di Frascati.