Una nuova scossa, alle 21.20 di domenica 3 giugno, ha fatto ripiombare nel terrore le popolazioni colpite dai terremoti che hanno scosso le provincie di Modena e Ferrara: “La gente è uscita fuori dalle tendopoli – racconta un’operatrice della Protezione civile – e ci sono state delle scene di panico generalizzate”  di Giulia Zaccariello