Auto, lauree, asine, multe, ville e ristrutturazioni di ville, il tutto a spese del partito. Dopo la bufera giudiziaria che ha travolto la famiglia Bossi e la Lega nord, arrivano le dimissioni del Senatur.