Ottaviano Del Turco

Nuovo arresto per Lamberto Quarta, braccio destro di Ottaviano Del Turco ai tempi dello scandalo sanità in Abruzzo e già finito in carcere nel 2008 per quella vicenda, che portò alla detenzione e alla fine anticipata del mandato presidenziale per il dirigente del Pd ed ex segretario del Psi.

L’ordine di custodia per Quarta e per altre sei persone è stato notificato dalla Squadra mobile di Pescara in un’operazione coordinata dai pm Alfredo Rossini e Antonietta Picardi dalla Procura della Repubblica dell’Aquila. L’accusa è di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione aggravata. La Procura ipotizza l’esistenza “di un’associazione criminale tesa a condizionare l’affidamento di commesse pubbliche in cambio di partite economiche consistenti in contratti di consulenza e/o assunzioni clientelari”.

Al centro dell’indagine la società Ecosfera, che ha beneficiato di diverse commesse regionali già a partire dall’amministrazione Del Turco. Per esempio, “la valutazione del programma di cooperazione transfrontaliera Ipa Adriatico 2007-2013”, del valore di un milione di euro, e la realizzazione di software per la pubblica amministrazione. Tra gli arrestati figurano il presidente dell’Ecosfera Duilio Gruttadauria e la moglie Annamaria Teodoro. E della stessa azienda era consulente Lamberto Quarta, con un compenso che sarebbe stato di 72 mila euro l’anno. “Appariva singolare che Ecosfera conferisse a Quarta la consulenza”, scrive il gip, sottolinenando un rapporto che appariva “anomalo e suscitava interrogativi sulla reale motivazione del conferimento dell’incarico”.

All’epoca della “Sanitopoli” abruzzese, Quarta era segretario generale della presidenza della Giunta, dunque il più stretto collaboratore amministrativo del governatore Del Turco. Proprio da uno stralcio di quell’inchiesta è nata la nuova operazione che lo coinvolge. Dall’inchiesta aquilana emergono appalti truccati, dirigenti pubblici infedeli, assunzioni di familiari nelle società esterne, e la corruzione realizzata attraverso le consulenze al posto delle tangenti. Il legame tra Gruttadauria e l’ex braccio destro di Del Turco è di lunga data: il patron di Ecosfera sostenne nel 2005 la candidatura di Lamberto Quarta alle Regionali nell’allora Rosa nel Pugno.

Il processo per la Sanitopoli abruzzese è in corso a Pescara, con Del Turco e Quarta tra gli imputati.