Benedetto XVI, salutando al termine dell’Angelus i pellegrini di lingua francese, ha sottolineato come la chiamata di tutti gli uomini “alla salvezza”, di cui parlano i testi liturgici odierni, sia “anche un invito a saper accogliere le legittime diversità umane, al seguito ’di Gesu’ venuto a riunire gli uomini di tute le nazioni e di tutte le lingue”. Ha poii aggiunto il Papa: “’Cari genitori possiate educare i vostri figli alla fraternita’ universale”.

Il monito del pontefice arriva dopo le polemiche scatenata dalle parole dle minsitro dell’Interno Bobo Maroni sulla volontà di arrivare ad espellere anche gli immigrati comunitari. “Vogliamo anadre oltre Sarkozy – aveva detto il capo del Viminale in un’intervista al Corriere della Sera. Posizione che oggi viene ribadita anche dal sindaco di Milano letzia MOratti. Il primo cittadino di palazzo Marino sempre dalle colonne del Corsera si è detta dì’accordo. “Sì alle esplusioni e no na rimpatri che nons ervono a nulla”.

La posizione delPdl ieri era stata aspramente criticata dalla Cei che ha vinvolato ogni decisione del governo italiano al rispetto delle direttive europee.