Berlusconi chiama a raccolta i suoi “contro i personalismi” nel mentre il quotidiano nazionale della sua famiglia e Daniela Garnero, un tempo coniugata Santanchè, continuano a tessere la tela entro la quale tentano di imprigionare Fini e tutti coloro che hanno aderito a Futuro e Libertà per l’Italia.

La terza carica dello Stato ha, però, aperto una nuova strada politica, il cui manto è costituito da legalità e trasparenza, ed è una strada che sicuramente non potrà essere percorsa né dal Presidente del Consiglio né da coloro che antepongono i propri interessi a quelli della collettività.

Altro che quattro punti sui quali confrontarsi a settembre, altro che nuovi gazebo sparsi per le vie d’Italia per spiegare ai Comuni i successi del Governo: gli Italiani non si nutrono con “beghe” e “opportunismi”.