Ucraina, la diretta – Ucraina, città al buio. Un missile cade in Moldavia. Esplosioni in due aeroporti russi: “Attacco con droni”

Continuano i bombardamenti della Federazione, mentre nell'aeroporto di Ryazan, a sud-est di Mosca, e in quello di Engels si registrano delle esplosioni che hanno causato delle vittime. Zelensky 'persona dell'anno' per il Financial Times

Aggiornato: 13:00

  • 20:57

    Gb: “Ucraina finora ha liberato il 54% del territorio occupato dai russi”

    L’Ucraina ha liberato circa il 54% del massimo territorio occupato dalle forze russe dopo l’invasione del 24 febbraio. Lo scrive su Twitter il ministero della Difesa britannico, allegando la relativa mappa. La Russia, si legge ancora, controlla circa il 18% del territorio riconosciuto internazionalmente dell’Ucraina, comprese le aree del Donbass e la Crimea sotto il controllo di Mosca dal 2014. 

  • 18:06

    Russia chiede 9 anni per oppositore che denunciò le violenze a Bucha

    L’accusa ha chiesto una condanna a nove anni di carcere per l’oppositore russo Ilya Yashin, accusato di aver diffuso informazioni false sulle forze armate, vale a dire, per aver denunciato lo scorso aprile, con un video sul suo canale youtube che ha 1,3 milioni di iscritti, gli abusi commessi nella città ucraina di Bucha. Il procuratore del processo in corso a Mosca ha definito i rapporti dell’Osce e dell’Onu sugli abusi a Bucha come “ostili, prevenuti e di parte”. Yashin, 39 anni, deputato dell’assemblea del distretto moscovita di Krasnoselsky, uno dei pochi oppositori rimasti in Russia, era stato arrestato lo scorso luglio. Il processo a suo carico è iniziato a novembre. La pena massima per il resto di cui è accusato, introdotto dopo l’inizio della guerra, sono dieci anni di carcere.

  • 18:05

    Bloomberg: “Ue valuta sanzioni al settore droni in Russia”

    L’Unione Europea intende imporre sanzioni al settore dei droni della Russia, come parte del nono pacchetto di misure che Bruxelles intende approvare la prossima settimana. Lo riferisce l’agenzia Bloomberg, citando fonti informate.
    L’Ue sta prendendo in considerazione anche restrizioni su altre tecnologie e componenti utilizzati da Mosca per scopi militari, nonché ulteriori misure mirate a servizi, investimenti e i settori dei media e finanziari, hanno aggiunto le fonti.  

  • 18:03

    Putin: “Russia ha 21 milioni di volontari civili”

    La Russia ha “un enorme esercito” di volontari civili composto da 21 milioni di persone. Lo ha detto il presidente Vladimir Putin, citato dalla Tass, in occasione della Giornata del Volontario.  

  • 15:40

    Putin visita il ponte in Crimea colpito dall’Ucraina

    Il presidente russo Vladimir Putin ha visitato oggi il ponte che collega la Crimea con il territorio della Federazione, colpito da un attentato nell’ottobre scorso. Il presidente ha attraversato il ponte, che è stato riparato, e ha parlato con alcuni degli operai che vi stanno lavorando, riferisce l’agenzia Tass.

  • 15:40

    Attacchi in Ucraina, rischio interruzione della corrente in Moldavia

    A causa dei “massicci attacchi contro l’Ucraina”, la Moldova ha subito interruzioni del sistema elettrico. Lo riferisce Moldelectrica, la società di distribuzione moldava, citata dai media locali. La società ha avvertito la popolazione che sono possibili interruzioni di corrente. Il sito Newsmaker ricorda che la Moldova è già rimasta “due volte senza elettricità a causa dei bombardamenti russi delle infrastrutture energetiche dell’Ucraina”.

  • 15:39

    Un razzo caduto in Moldavia

    Un razzo è caduto sul territorio moldavo a ridosso del confine con l’Ucraina, secondo quanto ha riferito il ministero dell’Interno citato dall’agenzia russa Ria Novosti. Le guardie di frontiera moldave hanno trovato il razzo vicino a Briceni, nel nord del Paese, nel giorno in cui su gran parte dell’Ucraina sono in corso attacchi missilistici russi, contrastati dai razzi della contraerea di Kiev.

  • 15:38

    Missili russi sull’Ucraina: 2 morti a Zaporizhzhia

    Un raid russo ha colpito edifici residenziali a Novosofiivka, uccidendo due persone e ferendone altre due. Lo riferisce il governatore della regione di Zaporizhzhia, Oleksandr Starukh, citato da Kyiv Independent. Secondo il portavoce delle forze aeree di Kiev, Yurii Ihnat, la pioggia di missili lanciata dalla Russia su diverse località dell’Ucraina mira a “travolgere la difesa aerea ucraina in preparazione di ulteriori attacchi su infrastrutture critiche nella giornata”. Esplosioni sono state udite anche nell’ovest e nel sud del Paese, secondo media locali, in particolare nelle oblast di Leopoli, Ternopil, Khmelnytskyi e Kryvyy Rih.

  • 15:37

    Diverse città ucraine al buio dopo i raid russi

    A causa dei raid russi, diverse città dell’Ucraina sono rimaste senza acqua né corrente elettrica. Lo rendono noto le autorità ucraine. Secondo il capo dell’amministrazione militare di Kryvyy Rih, nel centro dell’Ucraina, “una parte della città è senza elettricità, diverse caldaie e stazioni di pompaggio idrico sono scollegate. Gli operatori di Odessa, nel sud, e a Sumy, nel nordest, hanno riferito di interruzioni nell’approvvigionamento idrico e di elettricità. La corrente è stata interrotta anche a Mykolaiv, nel sud, secondo il sindaco Oleksandr Sienkevitch.

  • 15:31

    Sistema di difesa a Kiev “al lavoro” contro i missili russi

    I sistemi di difesa aerea di Kiev stanno “lavorando” intorno alla capitale ucraina, mentre si registra un “movimento di missili verso la regione”: lo scrive su Telegram il capo dell’amministrazione militare regionale, Oleksii Kuleba, come riporta la Cnn. Kuleba ha esortato i residenti a rimanere nei rifugi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui