/ di

Robert Fisk Robert Fisk

Robert Fisk

Scrittore e giornalista, The Independent

Per il New York Times è “probabilmente il più famoso corrispondente britannico”. Da 25 anni risiede a Beirut, capitale del Libano. Figlio di un soldato inglese della Prima guerra mondiale, ha studiato giornalismo in Inghilterra e Irlanda, ha poi lavorato come corrispondente in Irlanda, Irlanda del Nord e Portogallo. Dal 1976 in Medio Oriente, prima corrispondente diThe Times e poi all’Independent
Ha seguito, fra gli altri eventi, in Libano la guerra civile (1975), in Afghanistan l’invasione dei sovietici (1979), il conflitto tra Iraq e Iran (1980-1988), l’invasione israeliana del Libano (1982) e le guerre balcaniche negli anni ’90, la prima (1990-’91) e la seconda guerra del Golfo Persico (2003).
Tra i suoi libri pubblicati in italiano: “Cronache mediorientali. Il grande inviato di guerra inglese racconta cent’anni di invasioni, tragedie e tradimenti” e “Il martirio di una nazione, il Libano in guerra”, editi da il Saggiatore.

Blog di Robert Fisk

Mondo - 29 agosto 2013

Siria: Obama e al Qaeda, insieme contro lo stesso nemico

Se l’Occidente decidesse di intervenire militarmente in Siria, il grido di battaglia dovrebbe essere “uno per tutti e tutti per uno”. La realtà è ben più drammatica e difficile da digerire: se il presidente Barack Obama optasse per l’intervento militare in Siria, per la prima volta nella storia gli Stati Uniti combatterebbero al fianco dei […]
Mondo - 21 agosto 2013

Palcoscenico obitorio, le verità delle stragi egiziane

Il Cairo – Li hanno arrostiti. È stata la prima espressione che mi è venuta in mente quando ho visto le povere spoglie di nove dei 34 detenuti morti per mano della polizia egiziana domenica notte. Sembra che lungo la strada che, attraversando il deserto, conduce alla prigione di Abu Zaabal, questi uomini – arrestati in […]
Mondo - 6 luglio 2013

Egitto, il ‘non golpe’ che piace a Israele, Usa e Siria

Per la prima volta nella storia un golpe non è un golpe. L’esercito depone e incarcera un presidente democraticamente eletto, sospende la costituzione, arresta i soliti sospetti, si impadronisce di tutte le stazioni televisive e fa scendere le truppe per le strade della capitale. Ma la parola ‘golpe’ non può e non deve uscire dalla bocca […]
Mondo - 4 settembre 2012

Le confessioni in prigione dei “ribelli riluttanti” siriani

Sono entrati nell’ufficio del direttore uno alla volta, a capo chino e con le braccia incrociate come fossero ammanettati. In una delle prigioni militari più dure della Siria mi hanno raccontato perché hanno deciso di aiutare i ribelli a rovesciare il regime di Assad. Si sono seduti dinanzi a me: un franco-algerino piuttosto basso sulla […]
Mondo - 22 agosto 2012

Siria, la guerra vista dal lato dei ‘cattivi’

I colpi di mortaio martellano le strade intorno a noi e un carro armato T-72 seminascosto sotto un viadotto, ma il comandante in capo delle forze militari di Assad ad Aleppo – un generale di 53 anni con 33 anni di servizio e due ferite di pallottola ricordo della battaglia di Damasco del mese scorso […]
Mondo - 8 agosto 2012

Assad perde i pezzi e si affida all’Iran

Il primo ministro siriano, Riad Hijab, è stato finora il personaggio più in vista del regime a decidere di abbandonare il presidente Bashar al-Assad per passare dalla parte del ricco finanziatore dei ribelli: lo Stato del Qatar adagiato su enormi riserve di petrolio. In una guerra brutale caratterizzata non solo da un tragico spargimento di […]
Mondo - 31 luglio 2012

Siria, la guerra delle menzogne

C’è mai stata in Medio Oriente una guerra così ipocrita? Una guerra altrettanto ricca di vigliaccheria, immoralità e retorica fasulla? Ovviamente non mi riferisco alle vittime siriane, ma alle menzogne e alle bugie di chi ci governa. La risposta ai massacri è stata una pantomima degna più di Swift che di Tolstoj o Shakespeare.  Qatar […]
Mondo - 13 luglio 2012

Siria, dietro il regime anche il denaro delle banche libanesi?

La Siria colpisce ancora. Dopo settimane di bombardamenti lungo il confine libanese, l’inevitabile è accaduto. Secondo quanto riferisce un rapporto del Wall Street Journal imbeccato da un gruppo di attivisti anti-iraniani e da “fonti informate”, le ricche banche libanesi sarebbero diventate una centrale internazionale di riciclaggio di “ingenti somme di denaro provenienti dai terroristi di […]
Mondo - 30 giugno 2012

Assad e il petrolio che non puzza

In coincidenza con la Conferenza di Ginevra sulla Siria, trapela da Damasco una clamorosa indiscrezione. Il presidente siriano Assad potrebbe resistere più a lungo di quanto si pensi – e per di più con il consenso tacito degli occidentali ansiosi di assicurarsi nuove vie del petrolio e del gas verso l’Europa prima della caduta del […]
Mondo - 28 aprile 2012

Sayef e i bambini di Fallujah nell’ospedale degli orrori

Per il piccolo Sayef non ci sarà primavera araba. Giace su una coperta rossa distesa sul pavimento, di tanto in tanto piagnucola, la sua testa è enorme, è cieco e paralitico. I genitori dicono che sorride quando gli altri bambini vanno a fargli visita. Ma non saprà mai nulla del mondo che lo circonda e […]
Gb, trovata morta la 15enne che diventò un esempio per le vittime di bullismo
Germania, “campagna elettorale noiosa”. Die Zeit: “Parliamo di incesto”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×