/ di

Gian Carlo Caselli Gian Carlo Caselli

Gian Carlo Caselli

Ex magistrato

Magistrato in pensione dal dicembre 2013 – entrato in Magistratura nel dicembre 1967 – sono stato giudice istruttore a Torino e mi sono occupato a lungo di inchieste sul terrorismo (Brigate rosse e Prima linea), dal 1986 al 1990 sono stato componente del Csm eletto nelle liste di Md. Rientrato a Torino come presidente della Corte d’Assise, nel 1992 dopo la morte di Falcone e Borsellino ho chiesto di essere trasferito a Palermo, dove ho diretto quella Procura per quasi sette anni, contribuendo al conseguimento di importanti risultati contro la mafia. Successivamente sono stato capo del Dap (Dipartimento amministrazione penitenziaria) e rappresentante italiano in Eurojust, struttura di coordinamento delle indagini transnazionali. Infine sono stato Procuratore generale di Torino e poi Procuratore della Repubblica, veste nella quale ha coordinato le indagini sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta in Piemonte e sulle violenze riferibili a frange estreme del movimento no Tav. Attualmente dirigo in Coldiretti la segreteria scientifica dell’Osservatorio sulla criminalità nel settore agroalimentare. Sono autore di varie pubblicazioni sui temi della legalità e della giustizia.

Blog di Gian Carlo Caselli

Giustizia & Impunità - 23 agosto 2017

Sacco e Vanzetti, 90 anni fa l’esecuzione in cui ‘la giustizia fu crocefissa’

Lo riconosco perché il rapinatore “camminava come uno straniero”. Lo riconosco perché uno dei rapinatori “portava i baffi”. I due imputati sono dei “bastardi”: perciò sono da condannare. Sono frasi che non troverebbero posto neppure in un legal-thriller di infimo ordine destinato a un pubblico idiota. Eppure sono state pronunziate davvero in un tribunale Usa, […]
Giustizia & Impunità - 28 aprile 2017

Giornata per le vittime dell’amianto, c’è ancora speranza di avere giustizia

Eternit è nato come un processo per disastro, omissione di cautele antinfortunistiche, omicidio. E ha dovuto fare i conti con migliaia e migliaia di morti, cosa che non era mai successa in nessun altro processo. Per ciascun morto, doverosamente, si è proceduto a consulenze e accertamenti spesso assai complessi. Ecco perché, mentre il processo per […]
Politica - 19 ottobre 2016

La ‘voluntary disclosure’ incoraggia l’evasione (ed è a rischio riciclaggio)

L’ennesima “voluntary disclosure” – sostiene il ministro – non sarà un condono. Perché verranno abbuonati solo interessi di mora e sanzioni. L’imposta dovrà essere pagata per intero. Ma al di là della nomenclatura, il fatto è che verrà meno (o sarà di molto attenuata) la deterrenza del sistema. Sapere che in futuro potranno esserci altre […]
Mafie - 19 luglio 2016

Antimafia, Rosy Bindi e Scarpinato ci fanno riflettere. Ma non è tutto un letamaio

Questo 19 luglio il ricordo della strage di via d’Amelio non è stato soltanto rito o cerimonia. Anzi! Rosy Bindi e Roberto Scarpinato hanno svolto interventi di notevole rilievo. Sostiene la Bindi che l’antimafia non è più lotta a “Cosa nostra” ma ricerca di prestigio e denaro. Vero, ma non del tutto. Che nell’antimafia ci siano […]
Giustizia & Impunità - 26 aprile 2016

Corruzione, la questione morale non è archeologia. Le condanne fanno curriculum

Piercamillo Davigo ce l’aveva con l’eclissi della questione morale. È questa – ne sono convinto – la chiave di lettura giusta delle dichiarazioni che tante polemiche hanno suscitato. Questione morale significa trasformazione della politica in lobby d’affari, contaminazione fra apparati dei partiti e mondo affaristico-economico; ne sono figli il clientelismo, il conflitto di interessi e […]
Mafie - 24 aprile 2015

Caso Contrada e concorso esterno: quello che l’Europa ha frainteso

La sentenza della Cedu (Corte europea dei diritti dell’uomo) sul “caso Contrada” ha suscitato un’ampia discussione. Vorremo precisare un ultimo profilo che ci sembra dirimente. In pratica la Cedu fa scaturire da una sentenza della Corte di Cassazione l’effetto di rendere illegali e punibili condotte che prima non lo sarebbero state. Ma c’è un grosso […]
Mafie - 15 aprile 2015

Bruno Contrada: fatti confermati, ed erano gravissimi

Le molte inesattezze che stanno circolando dopo la decisione di ieri della Corte europea di Strasburgo sul “caso Contrada” impongono alcune precisazioni. Basta leggere le sentenze che riguardano il dott. Contrada per constatare che l’azione penale è stata intrapresa esclusivamente sulla base di fatti gravissimi, concreti e specifici; e che sono questi stessi fatti – […]
Giustizia & Impunità - 2 aprile 2015

Strage ulivi in Puglia: Xylella, un caso complesso che si è voluto semplificare?

Nel 3° Rapporto sui crimini agroalimentari in Italia (presentato il 15 gennaio scorso da Eurispes e Coldiretti), il capitolo iniziale – p.17/26 – è dedicato a “Lo strano caso della Xylella fastidiosa“. Le ‘stranezze’ elencate ed illustrate dal rapporto sono davvero tante e legittimano interrogativi d’ogni tipo. Di sicuro vi è che il patrimonio olivocolo […]
Giustizia & Impunità - 31 marzo 2015

Meredith e i mali del nostro processo

Anche al netto delle reazioni scomposte che vi sono state, è purtroppo innegabile che la vicenda processuale legata all’omicidio di Meredith Kercher non giova alla credibilità della nostra giustizia. Per certi versi potrebbe persino sembrare un disastro. Un colpo da ko che minaccia di appannare quel molto di positivo che quotidianamente si produce in un’infinità […]
Giustizia & Impunità - 22 marzo 2015

Buon compleanno Libera, 20 anni di antimafia vera

Vent’anni fa, il 25 marzo 1995, nasceva Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie. Un’idea di Luigi Ciotti, che tuttora ne è il presidente. Sono ormai oltre 1.600 le associazioni, i gruppi e le realtà di base – insieme a più di 4.000 scuole e 60 facoltà universitarie – che Libera coinvolge in un […]
Sacco e Vanzetti, le streghe da uccidere
Sacco e Vanzetti riabilitati solo dopo anni. Faremo lo stesso con Sollecito?

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×