Strade e sottopassi allagati e linea ferroviaria interrotta. Le forti piogge che nel pomeriggio di sabato 3 settembre hanno colpito la zona di Capalbio, hanno causato non pochi disagi. Soprattutto ai passeggeri dei treni in passaggio tra Orbetello e Montalto di Castro: lungo la linea, infatti, come ha reso noto Rfi, i fulmini hanno danneggiato gli impianti di gestione della circolazione, mandando in tilt il traffico ferroviario. Nello specifico, hanno spiegato i vigili del fuoco, un cavo è stato tranciato all’altezza di Capalbio.

I pompieri, in nottata, sono dovuti intervenire per prestare assistenza in un trasbordo di 250 passeggeri da un treno bloccato a un altro convoglio e alle 23, a Orbetello il treno FrecciaBianca 8619 partito da Milano Centrale e diretto a Roma, risultava ancora bloccato dopo ore di stop (dalle 19.01). Per tutta la serata i treni alta velocità e intercity sono stati bloccati verso altri percorsi, mentre i treni regionali hanno registrato delle limitazioni di percorsi, cancellazioni e sostituzioni con bus. Un convoglio partito da Roma e diretto a Grosseto è stato bloccato a Ladispoli, i passeggeri sono stati fatti salire su un treno che ha finito la corsa a Civitavecchia.

Dopo i ritardi, i blocchi e i rallentamenti, Rfi ha fatto sapere, con un aggiornamento delle 3 del mattino, che il traffico ferroviario era in graduale ripresa. Alle 4.30, sulla linea Roma – Grosseto, i treni, ha fatto sapere l’azienda, hanno ripreso a circolare regolarmente.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Papa Luciani diventa beato, Bergoglio: “Vita senza compromessi”. E avverte: “Chi promette di essere ‘salvatore’ vuole aumentare il potere”

next